×

Cast e personaggi della serie TV The Big Bang Theory su Netflix

Recensione della famosa sitcom americana The Big Bang Theory, disponibile in streaming su Netflix, con Jim Parsons e Kaley Cuoco

big 2 768x512

The Big Bang Theory è sbarcata su Netflix!

La famosa sitcom americana, dal successo mondiale, è disponibile in streaming sulla nota piattaforma.

The Big Bang Theory, ideata da Chuck Lorre e Bill Prady, è andata in onda sul canale americano CBS dal 2007 al 2019 per un totale di 279 episodi della durata di 20 minuti ciascuno racchiusi in 12 stagioni.

In Italia, nell’arco delle stagioni, è stata proposta da diverse piattaforme e televisioni come Sky e Mediaset, prima di approdare, recentemente, su Netflix.

La sitcom è una delle più longeve nella storia della televisione americana, amatissima dal pubblico ma anche dalla critica.

Numerosi premi le sono stati conferiti, tra cui 10 prestigiosi Emmy Award.

Il cast della sitcom

Inutile dire che in un prodotto seriale, specie in una sitcom, il cast non è importante, il cast è tutto!

E i creatori e produttori di The Big Bang Theory hanno fatto decisamente centro.

Johnny Galecki (In Time) interpreta il fisico timido e impacciato Leonard Hofstadter.

Jim Parsons (Ted Bundy – Fascino criminale) è il geniale e sociopatico Sheldon Cooper, coinquilino di Leonard.

Kaley Cuoco (Hop) è Penny, la seducente vicina, aspirante attrice, che sconvolgerà la vita dei due.

Simon Helberg (Florence) interpreta l’astronauta Howard Wolowitz, mammone e amico dei due scienziati.

Kunal Nayyar (Criminal: Regno Unito) è Raj Koothrappali, anche lui amico del gruppo, capace di parlare alle donne solo se ubriaco.

Melissa Rauch (Panama Papers) impersona Bernadette Rostenkowski, compagna di Wolowitz.

Mayim Bialik (Call Me Cat) è Amy Farrah Fowler. Scienziata che farà incredibilmente breccia nel cuore di Sheldon.

big 3

La trama della serie

Pasadena.

I due coinquilini Leonard e Sheldon, e i loro amici Howard e Raj lavorano al California Institute of Technology.

I quattro, dalla spiccata intelligenza, condividono la condizione di nerd e geek, che inevitabilmente li porta ad avere più di un problema con la società e nel rapportarsi con le altre persone, specie con le ragazze.

Trascorrono il tempo libero tra fumetti, videogame, giochi di ruolo, film e serie TV di fantascienza e supereroi.

Questa vita monotona è destinata a cambiare radicalmente quando Penny, una ragazza di provincia giunta in California per coltivare il sogno di diventare attrice, diventa la nuova vicina di casa di Leonard e Sheldon.

big 4

La recensione della sitcom

Anche i più scettici, i meno avvezzi a consumare prodotti seriali come le sitcom, non potranno restare indifferenti.

The Big Bang Theory, soprattutto per le prime otto stagioni, è un qualcosa d’irresistibile, di assoluta godibilità.

Personaggi fuori dai canoni, molto ben caratterizzati, anche alle prese con le situazioni più ordinarie, regalano perle di assoluta comicità.

La complessità delle menti a disposizione permette agli autori di sfoderare alcuni dei dialoghi più articolati e incredibili nella storia della televisione, e non solo.

The Big Bang Theory è, senza ombra di dubbio, una sitcom che ha segnato indelebilmente quest’epoca.

Il nuovo millennio, caratterizzato dal dominio delle nuove tecnologie, dall’avvento dei social network, della preponderante “vita virtuale…”

ha visto in The Big Bang Theory uno dei prodotti audiovisivi che meglio hanno saputo raccontare da vicino la figura del protagonista di questo secolo: il nerd.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora