×

L’immigrazione irregolare in Italia

Due nuovi rapporti, stilati rispettivamente dall’OCSE e dalla Caritas/Migrantes, fanno il punto sulla situazione degli immigrati irregolari in Italia. Il numero di migranti in situazione di irregolarità ammonterebbe a circa mezzo milione.

Fa ugualmente notizia il numero dei rimpatri che si sarebbe drasticamente ridotto negli ultimi anni: nel 2009 i respingimenti sono stati 4.298, ripetto a 20.547 nel 2006, 11.099 nel 2007 e 6.358 nel 2008. In compenso la durata della permanenza nei Centri di espulsione si è triplicata passando da due a sei mesi. Alcuni dati precedenti, pubblicati dal Viminale, avevano segnalato che dal 1 agosto 2009 al 31 luglio 2010, gli sbarchi erano diminuiti di ben l’88%. Ma allora, come spiegare l’aumento degli irregolari ? Semplice, se il ministro Maroni ha intensificato i controlli costieri, ciò non toglie che la clandestinità sfrutta molto di più la via terrestre: infatti, secondo una ricerca Istat, il 65% degli immigrati entra con un regolare visto turistico e alla scadenza resta da irregolare.


Contatti:

Scrivi un commento

300

Leggi anche