"L'Impero dei Sensi" di N. Oshima a La Voce di Sant'Andrea | Notizie.it
“L’Impero dei Sensi” di N. Oshima a La Voce di Sant’Andrea
Cronaca

“L’Impero dei Sensi” di N. Oshima a La Voce di Sant’Andrea

giovedì 6 ottobre · 21.00 – 23.00

La Voce di Sant’Andrea
via sant’andrea 30 nel centro storico
Molfetta

“L’Impero dei Sensi” di N. Oshima a La Voce di Sant’Andrea, da un’idea dell’ Associazione “SETTIMO PIANO E MEZZO”.

I posti sono limitati, per prenotarsi inviare mail a lavocedisantandrea@gmail.com

3 euro + focaccia + film

“ENTARTETE CINEMA. L’EROTISMO TRA ORIENTE E OCCIDENTE”

La rassegna “Entartete cinema. L’Erotismo tra Oriente e Occidente” nasce nel 2009 da un’idea dell’Associazione culturale tranese “Settimo Piano e mezzo”. Dopo due anni viene riproposta in una nuova formula grazie alla collaborazione con l’Associazione culturale La Voce di Sant’Andrea.

Il titolo di questa rassegna si ispira alla famosa mostra di artisti espressionisti che furono accusati dalle autorita’ naziste di rappresentare un’arte “degenerata” (in tedesco Entartete Kunst). Nel 1937 furuno individuate 650 opere tra quelle confiscate e vennero esposte in una speciale mostra itinerante di “arte degenerata”, inaugurata da Joseph Goebbels in persona.
Anche alcuni dei film proiettati in questa rassegna sono stati perseguitati, censurati o proibiti, poiche’ considerati dalle autorita’ delle opere “immorali”, scandalose e trasgressive.
La nostra e’ una rassegna di cinema “degenerato”, che ha dunque la finalita’ di riabilitare capolavori del cinema orientale e occidentale a torto considerati “pornografici”.
Abbiamo quindi selezionato 8 film, suddivisi in 4 mini-percorsi tematici, comparando di volta in volta un’opera occidentale con il suo ideale “corrispettivo omologo” orientale.
Cosa unisce, o diffferenzia, occidentali e orientali nel loro rapporto con l’erotismo? Cosa e’ considerato “degenerato” in Oriente?

EROS E THANATOS:
Un esempio celeberrimo di censura e’ offerto da “ULTIMO TANGO A PARIGI” di Bernardo Bertolucci, scelto da noi come film d’apertura.

In Italia uscì nelle sale il 15 dicembre 1972 e la settimana seguente il film fu sequestrato per “esasperato pansessualismo fine a se stesso”. In realta’ la storia fra Paul e Jeanne e’ una rivisitazione del mito di Orefeo ed Euridice, una insana passione sigillata da un tragico epilogo.
Abbiamo comparato questo film con il capolavoro di Nagisa Oshima, “L’IMPERO DEI SENSI”, impregnato delle idee del francese Georges Bataille: la passione fisica, il piacere sessuale, il gusto della trasgressione sono indissolubilmente legati con la morte. Eros e Thanatos, appunto.

EROS E CIBO:
Per questo mini-percorso tematico abbiamo scelto di comparare la celeberrima opera di Marco Ferreri, “LA GRANDE ABBUFFATA”, con un recente film-culto di Tsai Ming-Liang, “IL GUSTO DELL’ANGURIA”. Nel film del regista milanese i quattro protagonisti decidono di rinchiudersi in una villa e suicidarsi lentamente grazie a un folle e grottesco “tour de force” di cibo e sesso. Nel film del regista taiwanese invece i protagonisti sono alla ricerca disperata di acqua potabile durante un’estate colpita da una grave siccita’. Il governo invita a bere succo di anguria e questo frutto diventa cosi’ l’oggetto di particolari “ossessioni”.

PERVERSIONE:
Cosa hanno in comune due film come “CRASH” di David Croneberg e “TOKYO DECADENCE” di Ryu Murakami? Per prima cosa l’origine “letteraria”: il primo e’ tratto dall’omonimo romanzo del 1973 di J. G. Ballard, il secondo invece e’ stato scritto dallo stesso regista, noto romanziere giapponese. Ma e’ soprattutto la deviazione, morale e fisica, a unire le due vicende. Nel film del regista canadese i protagonisti provano eccitazione nel rivivere, mettendo in scena, famosi scontri automobilistici, mentre nel film di Murakami la protagonista si ritrova coinvolta in un giro di prostituzione, costretta a subire punizioni e violenze nel corso di rituali sadomaso. L’uomo, la macchina, le ferite, il dolore e la freddezza di corpi disumanizzati, tutto questo finalizzato ad un raggiungimento “patologico” del piacere. Il film di Murakami inoltre e’ stato bandito in Australia e Corea del Sud.

VOYEURISMO:
La seconda coppia di film riguarda invece una particolare forma di “perversione”, ovvero il piacere dato dall’atto di guardare qualcuno. Abbiamo scelto “SWIMMING POOL” di François Ozon, confrontato con “BAD GUY” di Kim Ki Duk: nel film del regista francese una scrittrice spia la giovane figlia del suo editore per cercare ispirazione per il suo ultimo libro, mentre nel capolavoro del regista coreano il protagonista trascorre le sue notti a spiare, da una finestra nascosta, la sua vittima, una giovane liceale costretta dall’uomo a prostituirsi.

FILM DI CHIUSURA:
Abbiamo infine selezionato “EROS”, un film che riunisce idealmente i due macrocontinenti, Occidente ed Oriente, in particolare attraverso lo sguardo di due maestri del cinema, Michelangelo Antonioni e Wong Kar-wai, che in questo lungometraggio si passano artisticamente il testimone nella loro inconfondibile “maniera” di raccontare l’Amore, o meglio, il Non-Amore.
Antonioni, nel suo “Il filo pericoloso delle cose”, racconta di un particolare menage a’ trois, ispirato ad un suo racconto omonimo contenuto nel libro “Quel bowling sul Tevere”. Wong invece, nell’episodio intitolato “La mano”, mette in scena la tragica storia tra una “maitresse” e il suo fedele sarto. Infine Soderbergh, con il suo “Equilibrium”, ci saluta con una vicenda erotica tutta “cerebrale” vissuta dal protagonista nel corso di un sogno ad occhi aperti.

(Paola Di Gravina)

Programma:

EROS E THANATOS
“Ultimo tango a Parigi”, Bernardo Bertolucci, 1972.
“L’impero dei sensi”, Nagisa Oshima, 1976.

CIBO E SESSO
“La grande abbuffata”, Marco Ferreri, 1973.
“Il gusto dell’anguria”, Tsai Ming-Liang, 2005.

PERVERSIONE
“Crash”, David Cronenberg, 1996.
“Tokyo decadence”, Ryu Murakami, 1992.

VOYEURISMO
“Swimming pool”, Francois Ozon, 2003.
“Bad guy”, Kim Ki-Duk, 2002.

FILM DI CHIUSURA
“Eros” di Michelangelo Antonioni, Wong Kar-wai, Steven Soderbergh, 2004.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Dolce&Gabbana Light Blue Swimming In Lipari Pour Homme - Tester
44 €
Compra ora
Huawei P10 Lite 32GB 4GB Ram Black - Nero
209 €
Compra ora
Diadora Cyclette Cleo Rigenerata
89.95 €
189 € -52 %
Compra ora