×

Lina Wertmüller morta a 93 anni: addio alla regista e scrittrice italiana

La regista italiana Lina Wertmüller è morta a 93 anni: è stata la prima donna, nel 1977, ad aver ricevuto la candidatura all'Oscar come miglior regista.

Lina Wertmüller morta

Addio a Lina Wertmüller, regista, sceneggiatrice e scrittrice italiana morta all’età di 93 anni. È stata la prima donna nella storia ad essere candidata all’Oscar come migliore regista, per il film Pasqualino Settebellezze (1977). Nel 2020 le è stato assegnato il Premio Oscar onorario.

Lina Wertmüller morta

A dare la notizia è stato un amico di famiglia sui social, mentre fonti vicine a quest’ultima hanno dichiarato che “è mancata serenamente a casa, vicino alla figlia e ai suoi cari“. Nata nel 1928 e protagonista assoluta del cinema italiano con film del calibro di Mimì metallurgico ferito nell’onore, Film d’amore e d’anarchia e Travolti da un insolito destino nell’azzurro mare d’agosto, la donna aveva esordito in regia dopo aver aiutato Fellini ne La dolce vita.

Lina Wertmüller morta: prima donna candidata agli Oscar per miglior regia

Il primo film da lei diretto risale al 1963 (Basilischi) mentre uno di quelli che ha avuto maggiore successo e le è valsa una nomination agli Oscar è stato Pasqualino Settebellezze. Candidato anche per le categorie di miglior sceneggiatura e miglior film straniero, questo film ha permesso alla Wertmüller di essere la prima donna a ricevere una candidatura per miglior regia.

Dopo di lei ci saranno solo Jane Campion, Sofia Coppola, Kathryn Bigelow, Emerald Fennell e Chloé Zhao, rispettivamente nel 1994, 2004, 2010 e 2021.

Contents.media
Ultima ora