×

Lino Banfi preoccupato per la moglie Lucia: “Ve lo devo dire. Sta molto male”

Condividi su Facebook

Nel corso della presentazione del suo libro a Polignano a Mare, Lino Banfi ha raccontato al pubblico della malattia dell'adorata moglie Lucia

“Sono in Puglia e ve lo devo dire. Mia moglie sta molto male”. Siamo abituati a vederlo sempre allegro e divertente. Ma nei giorni scorsi Lino Banfi si è lasciato andare, parlando di un segreto che lo preoccupa e che riguarda la sua vita privata.

Lo ha fatto a Polignano a Mare, in provincia di Bari, in occasione della presentazione del suo libro Hottanta voglia di raccontarvi… la mia vita e altre stronzéte organizzata nel borgo pugliese.

Osservando il paesaggio dalla balconata meravigliosa di Polignano a Mare, Lino Banfi ha fatto una promessa: “Ho deciso che tornerò qui tra non molto con mia moglie Lucia. Perché l’ha vista poco questa città”. Innamoratissimo ancora oggi di sua moglie, Lino si è sposato il primo marzo del 1962 alle sei del mattino a Canosa di Puglia, perché i genitori di lei non erano d’accordo con il matrimonio.

“Avevo 26 anni e lei 24. Padre Stefano, il parroco della chiesa di San Francesco a Canosa, disse di fare in fretta perché dopo di noi doveva celebrare un matrimonio vero. Fu una cerimonia spartana nella quale trionfò l’amore”. Questo è il racconto di Banfi riportato dal “Corriere della Sera”. Invece nel 2012, in occasione delle loro nozze d’oro, è stata celebrata la liturgia antica nella chiesa di San Giovanni in Laterano a Roma.

Lino Banfi si apre alle confessioni: “Il valore della famiglia viene prima di tutto”

“È difficile far sorridere quando si ha una persona cara che non sta bene”. Così ha esordito Lino Banfi con una confidenza che si concede solo agli amici più intimi. Ha confessato di spostarsi eccezionalmente, perché desidera stare vicino a sua moglie. “Il valore della famiglia viene prima di tutto”, ha detto il comico.

Lino Banfi, ricordato da tutti per i suoi ruoli di Oronzo Canà o di Nonno Libero, ha poi ripreso a far ridere il suo pubblico a Polignano.

Ha raccontato anche della sua amicizia con Domenico Modugno, proprio nel suo paese d’origine. Dopo i ricordi, l’attore pugliese è tornato a parlare del suo libro. Qui Lino dice di aver rivelato alcuni segreti alla soglia dei suoi 81 anni. Nel libro c’è anche una lettera di Federico Fellini, nella quale il regista gli scrive che non mancherà occasione per poter fare una cosa insieme.

Il luogo della Puglia a cui Lino Banfi si è detto più affezionato è ovviamente Canosa.

Nella cittadina pugliese ha vissuto fino all’età di 17 anni. Lì senta ancora gli odori di casa, quelli della sua terra. E lì porterà presto sua moglie Lucia, forse per un ultimo addio al suo paese natìo.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.