×

Lite sul volo Ryanair, la passeggera senza mascherina chiede i danni per la diffusione del video

Lite sul volo Ryanair, la passeggera chiede i danni per la diffusione del video. "Ci saranno conseguenze legali", ha dichiarato la donna.

Passeggera senza mascherina sul volo Ryanair chiede i danni per il video

Lite sul volo Ryanair, la passeggera senza mascherina chiede i danni. La donna si riferisce alla diffusione di un video che la ritrae, con la mascherina abbassata, mentre dà in escandescenze a bordo del volo Ibiza-Bergamo.

Lite sul volo Ryanair, la passeggera chiede i danni

Tutto ha inizio su di un aereo diretto a Bergamo da Ibiza, quando durante il volo una passeggera abbassa la mascherina e viene ripresa da qualcuno. Inizia quindi a dare in escandescenze, sputa, insulta e colpisce diversi passeggeri urlando. Qualcuno ha ripreso l’intera vicenda e il video è stato postato sui social network, diventando in breve tempo virale senza alcun tipo di censura al volto dei presenti così come a quello della protagonista.

Ora la giovane chiede i danni: “Le persone che hanno creato gruppi, hanno sponsorizzato o inviato ad altre persone il mio video sul volo da Ibiza a Bergamo avranno conseguenze legali perché sta già indagando la Polizia postale, ha detto, “Saranno citate in giudizio, avranno conseguenze belle toste perché comunque non è una cosa regolare”. 

Lite sul volo Ryanair, la passeggera: “La vita me la godo”

“La cosa che mi rammarica è il fatto che al rientro da Ibiza evidentemente quella persona o era troppo frustrata oppure troppo sfigata”, ha proseguito la giovane, “Evidentemente sarà una bruttissima persona, però alla fine io non mi nascondo dietro a un cellulare o a una tastiera, io la vita me la godo”.

Per quanto possa sentirsi attaccata la passeggera protagonista della lite sul volo Ryanair, non ha niente a che vedere con chi era presente e si è sentito insultare o ha ricevuto una bella tirata di capelli. Ci sono due passeggeri che hanno intenzione di denunciarla per lesioni.

Le conseguenze della lite sul volo Ryanair

La donna avrebbe rischiato l’arresto e la richiesta di risarcimento danni per decine di migliaia di euro, sarebbe bastata la decisione del comandante di dirottare il volo Ryanair per farla scendere. L’equipaggio del volo del 26 maggio da Ibiza a Bergamo ha richiesto l’assistenza della polizia all’arrivo”, spiega la compagnia aerea low cost in una nota inviata al Corriere, “L’aereo è atterrato normalmente e la polizia ha prelevato la passeggera all’aeroporto di Bergamo. Ora il caso è affidato alle autorità”.

Contents.media
Ultima ora