×

Livorno, donna no vax rifiuta fino all’ultimo le cure dei medici e si spegne in ospedale

Aveva 59 anni e nessuna patologia pregressa. Una donna livornese no vax è morta in ospedale dopo essere risultata positiva al covid.

Morta 59enne no vax

Aveva 59 anni e nessuna patologia pregressa. Così una donna no vax si è spenta presso l’ospedale di Livorno dopo essere risultata positiva al covid. La donna aveva rifiutato fino all’ultimo minuto le cure dei medici. Il peggioramento della malattia ha purtroppo fatto il suo corso.

La donna, residente nel comune di Rosignano Marittimo, è deceduta nella giornata di martedì 14 dicembre. 

Morta 59enne no vax, il rifiuto delle cure mediche 

Stando a quanto appreso, la donna aveva detto di no ai medici fino all’ultimo rifiutando di stare nel reparto di terapia intensiva dove era rimasta soltanto un giorno. La donna ha tuttavia rifiutato di rientrare nel reparto nonché di indossare il casco con l’ossigeno.

Infine il decesso della 59enne che con l’aggravare delle sue condizioni è stato purtroppo inevitabile. 

Morta 59enne no vax, “Il vaccino l’avrebbe salvata di sicuro” 

Nel frattempo un medico dell’ospedale livornese, sentito dal Corriere Fiorentino, ha spiegato come abbia rifiutato ogni aiuto proposto dai medici: “Era una no vax convinta e ha rifiutato ripetutamente le cure. Era giovane, 59 anni, senza alcuna patologia se non il Covid.

Il vaccino l’avrebbe salvata di sicuro, ma comunque lei ha detto di no ad ogni aiuto da parte nostra. Fino all’ultimo”.

Morta 59enne no vax, chi era la donna 

La donna si chiamava Letizia Perna e lavorava in qualità di agente immobiliare in prevalenza nell’area di Cecina, Castiglioncello e Rosignano.  Letizia che era stata ricoverata per 20 giorni, aveva inizialmente riportato lievi sintomi per poi aggravarsi progressivamente. 

Contents.media
Ultima ora