×

Ll colosso di Prora: L’ex enorme resort sull’isola di Rugen

Condividi su Facebook

In varie occasioni nel nostro paese sono stati costruiti edifici spesso mai terminati o utilizzati, alcuni demoliti, il più delle volte lasciati allo sguardo dei passanti come triste esempio di inefficienza. Nessuno di questi però ha battuto l’inutile, incompleto esempio di utopia megalomane nazista: il Resort Prora sull’isola tedesca di Rügen nel Mar Baltico, edificato tra il 1936 e il 1939 per volere di Hitler, quale mezzo per promuovere il turismo della propaganda nazista. Un parallelepipedo enorme che si allunga per 5 chilometri sulla Prore Wiek, l’insenatura che collega le regioni di Sassnitz e Binz e separa le acque lagunari del Kleiner Jasmunder Bodden da quelle marine, che dista 150 metri dalla spiaggia e che conta 10.000 camere.

Per la sua costruzione furono impegnate le più grandi società edili e ci lavorarono 9000 persone, erano previsti per 20.000 visitatori otto blocchi abitativi, teatro, cinema, piscina e padiglione per il festival.

A causa delle spese della seconda guerra mondiale restò incompiuto e divenne rifugio per gli abitanti di Amburgo durante i bombardamenti degli Alleati. Ora, soprannominato “il Colosso di Prora” contiene un piccolo museo e una discoteca, ma tutto il resto è in pieno decadimento, con muri e finestre ormai sfaldate ed è apprezzato solo dai Ghost Hunters.

Nato a Milano, classe 1983 è laureato in Comunicazione Digitale. Collabora con Notizie.it di cui, dal 2018, è direttore responsabile e ha scritto per Il Giorno, NewNotizie e Daily Word Italia.


Contatti:

1
Scrivi un commento

1000
1 Discussioni
0 Risposte alle discussioni
0 Follower
 
Commenti con più reazioni
Discussioni più accese
0 Commentatori
più recenti più vecchi
Ll colosso di Prora: L’ex enorme resort sull’isola di Rugen | Ultime Notizie Blog

[…] Ll colosso di Prora: L’ex enorme resort sull’isola di Rugen sembra essere il primo su […]


Contatti:
Daniele Orlandi

Nato a Milano, classe 1983 è laureato in Comunicazione Digitale. Collabora con Notizie.it di cui, dal 2018, è direttore responsabile e ha scritto per Il Giorno, NewNotizie e Daily Word Italia.

Leggi anche