Lo splendore della costiera amalfitana - Notizie.it
Lo splendore della costiera amalfitana
Guide

Lo splendore della costiera amalfitana

La costiera amalfitana è una delle distese più glamour e sceniche della costa in Europa: un paesaggio di imponenti scogliere con alberi di limoni, piante di olive e villaggi con ristoranti e hotel lussuosi e superbi. Con così tanta offerta che la costiera offre, è difficile sapere dove iniziare. Noi abbiamo fatto del nostro meglio, abbiano alcune dei luoghi migliori, delle attrazioni migliori e delle cose migliori da fare e da vedere.

Positano:
se arrivi in nave, capirai perché Positano sia il villaggio più fotografato della costiera amalfitana. Vedrai la città in tutto il suo splendore: la collina e i sui pendii che giungono fino in spiaggia, gli edifici gialli, rosa e bianchi.
Positano è molto piccolina e le sue stradine portano direttamente alla spiaggia: il resto della città è unito da un traliccio di profonde scale. Un’ora o due sono sufficienti per esplorare i negozi, in cui troverai vestiti in lino, sandali in pelle e ceramiche di colore.

Amalfi:
Per alcuni, la cosa migliore di una vacanza al mare è il fatto che non ci siano chiese o musei da visitare.

Se anche tu sei uno di loro, una visita alla cattedrale di Amalfi è un must. L’esterno con i suoi ampi scalini, una facciata in marmo e un duomo riccamente piastrellato, ma è l’interno che ti sorprenderà con il suo complesso originariamente costruito tra il IX e l’XI secolo.
Entrerai nel Chiostro del Paradiso, in cui i cittadini venivano una volta seppelliti. L’influenza moresca ha ispirato colonne e mosaici dei frammenti del XIII secolo sui muri.

Capri:
la Grotta Blu rimane al n° 1 delle attrazioni, ma ci sono molte cose da vedere al mare. Sulla crociera della durata di due ore, oltre alla Grotta Blu visiterai le rovine dei 13 palazzi degli Imperatore Tiberio, e, se sei fortunato, potrai anche avvistare uno o due delfini.

Le barche sono talmente piccole che puoi andare sia nelle grotte verdi che in quelle blu.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*