×

Loomy presenta il nuovo album, “Loomyltà”: “Un viaggio alla scoperta di emozioni, illusioni, promesse e dubbi”

Nell’intervista Loomy presenta il disco "Loomyltà", che per il giovane cantante è stato “un viaggio interiore a metà tra umiltà e imprevedibilità”.

Loomy nuovo album Loomyltà

Giovane, intraprendente, ha la corazza e il cuore gentile: Loomy è un artista che con la sua musica ti coinvolge e ti porta nel suo mondo, che forse è anche un po’ il tuo. Mette a nudo i suoi sentimenti e nascono così le sue canzoni: nell’intervista presenta il suo nuovo album, ”Loomyltà”.

Il primo lavoro discografico arriva dopo un lungo percorso di ricerca stilistica in cui Loomy ha trovato la sua identità: un urban pop che tra sonorità uptempo e ritornelli melodici racconta la semplicità della vita di un ragazzo alla fine dei suoi vent’anni, con immagini efficaci che si stagliano nella memoria come fotogrammi nostalgici.

Loomy presenta il nuovo album, “Loomyltà”

“I viaggi all’interno non sono sempre complicati, a volte mettersi a nudo può essere una delle sfide più semplici se abbiamo la giusta visione delle cose.

Questo disco non è stato scritto, si è scritto. 9 tracce che sono un rollercoaster di emozioni, illusioni, promesse e dubbi raccontati senza fronzoli, con l’umiltà e l’inadeguatezza di un 26enne proiettato in una realtà distorta, che mastica la consapevolezza dell’inevitabile e del “doveva andare così”. Una parola per descrivere questo viaggio? Imprevedibilità”. Con queste parole Loomy ha parlato del suo nuovo album.

A proposito del suo progetto discografico, ha dichiarato: “Il titolo del disco salta all’occhio, perché unisce il mio nome con la parola “umiltà”.

È il fil rouge dell’intero album. Ho voluto mettermi a nudo, ma permettere a tutti, a qualsiasi età, di rivedersi all’interno dell’album. Ho preso tutto con umiltà e leggerezza, presentandomi agli altri e invitando gli altri ad ascoltarmi. Non avevo pretese, solo la voglia di fare bella musica. Ho voluto togliere i freni e far emergere Loomy nel bene e nel male. Ho tolto la corazza che quando si è più piccoli si vuole portare per dimostrarsi sempre più forti degli altri.

Adesso trasparenza è la parola d’ordine. Tra dolori e gioie, ho intrapreso un viaggio interiore raccogliendo sensazioni personali”.

Come descrivere Loomy? “Io sono tante cose, dice con il sorriso. Poi ha sottolineato: “La mia bontà spesso mi ha fatto soffrire, ma io sono fondamentale un ragazzo molto buono”. Quindi ha aggiunto:Sono anche un sognatore, forse anche troppo. Adesso che sto crescendo, la scintilla si sta un po’ affievolendo e sto guardando in faccia la realtà, evitando di farmi aspettative (che spesso lasciano solo tanta delusione). Adesso non ho pretese e faccio solo quello che mi piace.

Loomy nuovo album Loomyltà

I nuovi progetti di Loomy

All’anagrafe è Lorenzo Lumia, ma per i fan resta Loomy. Classe 1994, arriva dal panorama urban italiano. Si avvicina alla musica in modo molto naturale grazie ai suoi genitori. La mamma, infatti, aveva una band con cui girava locali e feste, mentre il papà era un appassionato di cantautorato italiano e non solo. All’età di 16 anni Loomy inizia a scrivere le prime canzoni, senza nemmeno registrarle, e a fare i primi concerti da solo e in apertura ad altri rapper. Due anni dopo, nel 2016, il primo contratto con Zero11 (label di Raige) e l’ingresso a X Factor, dove arriva fino alle fasi finali dei live. A seguito dell’esperienza al talent, Loomy torna indipendente, firma con Artist First ed entra nei 60 selezionati di Sanremo Giovani per due anni consecutivi, per poi firmare nel 2018 con Dogozilla, etichetta di Don Joe. Tra i brani usciti durante la partnership spicca “Senza filtro”, diventato virale su Tik Tok e con quasi 3 milioni di streams su Spotify. Nel 2021 approda a La Clinica Dischi, con la quale ha pubblicato tre singoli, “America”, “Il quinto dei Beatles” e “Non piove mai”, che anticipano il primo disco.

Entusiasta per l’album, Loomy svela anche i nuovi progetti sui quali è già al lavoro.Scrivo praticamente sempre. Sono sempre attivo e quindi ho ancora molti progetti nel cassetto. Fosse per me farei già uscire un altro disco. Adesso la priorità è suonare live. Parto il 6 aprile a Torino e spero di proseguire durante l’estate, anche perché il disco è improntato appositamente per essere portato dal vivo”, ha fatto sapere.

Contents.media
Ultima ora