Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Lotta alla contraffazione
Economia

Lotta alla contraffazione

A Pescara è stata sgominata una banda di romeni specializzata nella clonazione di carte di credito: ne avevano copiate oltre 40mila in due anni, per un giro di affari superiore al milione di euro.
L’operazione, denominata “Creieur”, ha individuato la sede operativa a Bacau (Romania) e diverse cellule affiliate in vari Paesi europei. Oltre al sequestro di 200mila euro in contanti sono state rinvenute oltre 10mila carte clonate e la struttura era piramidale: al vertice figuravano i fratelli Comanescu, poi il gruppo tecnologico, quello di supporto logistico, gli installatori di skimmer, i reclutatori e spenditori esterni. Il tutto è servito a bloccare l’attività di una delle bande più pericolose nel campo della clonazione dei titoli di credito, con alle spalle numerosi precedenti del genere.
Per quanto invece riguarda la social card, lo Stato ha previsto un allargamento del suo utilizzo tramite l’erogazione alle famiglie a basso reddito con figli al di sotto dei 6 anni d’età e agli over 65 con reddito annuo inferiore a 8mila euro.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche