Luca Capuano, il dramma dell'attore di CentoVetrine
Luca Capuano, il dramma dell’attore di CentoVetrine
Lifestyle

Luca Capuano, il dramma dell’attore di CentoVetrine

La coppia
LucaCapuano e la moglie, Carlotta Lo Greco

La coppia di attori di “CentoVetrine” Luca Capuano e Carlotta Lo Greco racconta il difficile anno vissuto a causa di un tumore diagnosticato a lei.

Dramma per l’attore Luca Capuano uno dei protagonisti delle soap italiane di successo CentoVetrine” e “Le tre rose di Eva”. Sua moglie, Carlotta Lo Greco, anche lei attrice di “CentoVetrine” nonchè di “Un posto al sole” e “Che Dio ci aiuti”, l’anno scorso ha scoperto di avere un tumore e, ora che la paura è passata, la coppia ha raccontato in un’intervista al settimanale Grazia ciò che ha dovuto attraversare. Luca e Carlotta sono giovani, lui ha 40 anni e lei 38, e hanno due bambini, Matteo e Leonardo: il timore più grande era per loro. L’attore ha dichiarato che in questo durissimo periodo ha scoperto un nuovo lato di sua moglie, una forza che non credeva che avesse.

Le parole di Capuano

Dopo la paura

Luca ha parlato “mesi di fatica e dolore”, dopo che, il 2 gennaio del 2017, a Carlotta era stato diagnosticato il linfoma, situato tra il cuore e la pleura. L’attrice ha dovuto affrontare prima la chemioterapia – che suo marito ha definito “devastante” – e poi una radioterapia.

Per la sua femminilità è stato un duro colpo, dato che la giovane donna ha perso i capelli e il suo corpo è stato modificato dalle cure. Avvertiva un senso di spossatezza che per giorni le ha impedito di alzarsi dal letto.

In quel periodo, però, suo marito ha anche scoperto un aspetto di lei che non conosceva: ha ammesso che prima la considerava una donna “fragile”, mentre adesso sa “di avere una moglie tosta”, e ha conosciuto “una donna che non ha mai mollato”.

Le parole di Carlotta Lo Greco

L'attrice è guarita

Il settimane Grazia ha raccolto anche la testimonianza diretta della stessa Carlotta Lo Greco, la quale ha detto che la paura più grande, quando ha dovuto affrontare la malattia, è stata quella di lasciare soli i piccoli Luca e Leonardo, che non avrebbero potuto crescere con la loro mamma accanto. Adesso che ne è uscita, lei – che ha recitato anche per il cinema, per esempio per il cinema nel film “Jack frusciante è uscito dal gruppo”, del 1996, per la regia di Enzo Negroni ha scoperto “la gioia di essere qui”, nel mondo. “Adesso, la vita la vedo e la sento ovunque mi giri”.Ora sono sereni

Augurando “Buon 2018” ai followers, l’attrice che in CentoVetrine aveva il volto di Bianca De Gregorio, ha detto “addio” a quello che ha definito “l’anno più brutto della mia vita” e ha esortato i fans a godersi la loro “con la giusta leggerezza”; a non sprecarla – perchè, ha scritto, nessuno ridarà a lei giorni bui “sprecati” nella malattia -, nella consapevolezza che “siamo esseri speciali sia nella gioia che nella sofferenza”. La sofferenza in cui possiamo anche scoprire aspetti nuovi di noi e di chi la vive, come è successo a Luca Capuano con sua moglie.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche