×

Luca Piombino, chirurgo plastico, ricostruttivo ed estetico: “Ecco i rischi della chirurgia plastica low cost”

Il Dr Luca Piombino, in un'intervista a Notizie.it, spiega quali sono i rischi che si corrono affidandosi a medici poco competenti al fine di risparmiare.

drpiombino 768x512

La chirurgia plastica, si sa, ha i suoi costi e non sempre è alla portata di tutti. Ma la chirurgia low cost, spesso all’estero, comporta rischi non indifferenti per la salute dei pazienti. Ne parliamo con il dottor Luca Piombino, Specialista in Chirurgia Plastica, Ricostruttiva ed Estetica che esercita la sua attività a Roma, Milano e Caserta ed è responsabile della chirurgia di body contouring presso la clinica olandese a Den Haag.

e1010732 scaled

Intervista al dottor Luca Piombino

Il costante aumento del costo degli interventi di chirurgia estetica, in particolare negli ultimi anni (proprio quelli in cui gli italiani sono stati messi economicamente in ginocchio dalla pandemia) ha portato molti a rivolgersi all’industria della chirurgia a basso costo, spesso andando a cercare chirurghi low cost all’estero. Si tratta di una pratica pericolosa, però, non solo perché spesso i risultati estetici non sono quelli sperati ma anche perché gli interventi sono eseguiti da medici non specializzati in chirurgia plastica, ricostruttiva ed estetica e di conseguenza aumenta il rischio di complicazioni post operatorie per il paziente.

Dottor Piombino, qual è la sua opinione sulla chirurgia low cost?

Non è certamente una novità, così come il low cost non lo è in nessun tipo di mercato. Ma bisogna fare una differenza tra low cost e low cost: c’è quello offerto da un professionista che intende essere più economicamente competitivo, pur mantenendo elevati standard di qualità, e quello offerto da medici poco preparati e inesperti. La medicina estetica, così come ogni branca della medicina, deve essere trattata per quello che è: una scienza che necessità di esperienza e qualità.

Nel caso di interventi effettuati da chirurghi inesperti, quali sono i rischi per i pazienti?

Sono molteplici perché spesso i medici non specializzati usano prodotti di scarsa qualità, che dopo breve tempo vengono addirittura rimossi dal mercato. Ci sono poi anche medici che, pur di risparmiare, utilizzano tecniche e prodotti non legali. In questi casi, non è raro che il paziente, dopo qualche tempo, si rivolga a un esperto per un intervento riparatore. Ma si tratta di operazioni sempre rischiose, difficili e non certo economiche.

Il mercato della chirurgia estetica e plastica è vasto: come si fa a scegliere lo specialista più competente e adatto alle nostre esigenze?

Bisogna prima di tutto chiedersi se la persona a cui ci si sta rivolgendo è uno specialista in chirurgia plastica, estetica e ricostruttiva. È la base. Poi è bene informarsi sulle sue esperienze precedenti, magari verificando che abbia realizzato un cospicuo numero di interventi di quel tipo.

È possibile avere tutto questo senza spendere una somma di denaro eccessivamente importante?

Dipende. È impossibile dare una risposta univoca perché il costo di un intervento dipende da diversi fattori, tra cui il “prezzo” del medico, dell’équipe che lo aiuta in sala operatoria, della clinica, dell’attrezzatura che viene utilizzata, dai prodotti e dagli impianti utilizzati, sempre di qualità.

In Italia c’è una grande richiesta di chirurgia estetica. Quali sono gli interventi più comuni?

Sicuramente l’aumento del seno, che in gergo si chiama mastoplastica additiva. Ma, a differenza di un tempo, oggi le pazienti mi chiedono di donare loro un seno grande ma naturale. Nelle fasce di età più avanzate, invece, eseguo molti lifting e mini lifting per contrastare i segni del tempo.

Contatti

Per una consulenza con il Dottor Piombino, potete contattarlo ai seguenti indirizzi:

Contents.media
Ultima ora