×

Lucia Franchini morta a 68 anni per un malore: difensore civico e consigliere regionale della Toscana

Lucia Franchini è morta a 68 anni a causa di un malore improvviso. È stata difensore civico e consigliere regionale della Toscana.

Lucia Franchini

Lucia Franchini è morta a 68 anni a causa di un malore improvviso. È stata difensore civico e consigliere regionale della Toscana. 

Lucia Franchini morta a 68 anni per un malore: difensore civico e consigliere regionale della Toscana

Lucia Franchini è morta a 68 anni nella sua abitazione, a causa di un malore improvviso. La donna era stata consigliera regionale e difensore civico della Toscana. Era laureata in Lettere e Filosofia all’Università di Pisa e aveva conseguito il Master in Electronic Information Management all’Università di Sheffield. Dal 1978 al 1983 ha insegnato in istituti superiori mentre dal 1986 al 1988 ha lavorato nell’ateneo pisano ome bibliotecaria e tecnica informatica.

Nel 1995 ha lavorato a Londra come esperta di telelavoro e teledidattica. Da novembre 1998 fino alla candidatura e l’elezione nel Consiglio Regionale nel 2000 ha avuto l’incarico di segretario generale della Federazione Formazione e Ricerca della Cgil regionale toscana. 

Lucia Franchini morta a 68 anni per un malore: la carriera 

Eletta con la lista Toscana Democratica, ha aderito al gruppo consiliare I Democratici – Rinnovamento Italiano. Nel maggio 2002 ha partecipato alla creazion del gruppo “La Margherita” di cui è stata vicepresidente.

Nelle nuove consultazioni del 2005 è stata eletta nella circoscrizione di Pisa nella lista Uniti nell’Ulivo. Dal 2011 al 2017 è stata difensore civico della Toscana. Nel corso dell’Assemblea Generale dell’Istituto Europeo dell’Ombdusman del 25 settembre 2011 è stata eletta membro del consiglio Direttivo. In seguito è stata eletta presidente del Coordinamento. Il 12 gennaio 2016 è stata eletta nel board della Regione Europa dell’International Ombudsman Institute. 

Lucia Franchini morta a 68 anni per un malore: i messaggi di cordoglio

Esprimo il mio cordoglio personale e quello di tutto il Consiglio regionale per la scomparsa improvvisa di Lucia Franchini. Ai suoi familiari, ai suoi colleghi e ai suoi più stretti conoscenti esprimo la nostra vicinanza” ha scritto Antonio Mazzo, presidente dell’Assemblea legislativa della Toscana. “Non siamo stati colleghi in Consiglio ma negli anni trascorsi in Consiglio Regionale ho potuto apprezzarne, prima come difensore civico, poi come donna impegnata nella difesa dei diritti, la grande sensibilità e al tempo stesso il profondo senso delle istituzioni. L’ho sentita vicina, una volta eletto presidente del Consiglio, con i suoi consigli e il suo affetto” ha aggiunto. Il presidente ha dichiarato che Lucia Franchini, che è stata anche presidente della commissione Cultura, della commissione Vigilanza e di quella speciale per l’elaborazione del nuovo regolamento interno, oltre che membro della commissione d’inchiesta sulla raccolta differenziata dei rifiuti, verrà ricordata in occasione dei lavoro della prossima seduta dell’Assemblea legislativa Toscana. 

Contents.media
Ultima ora