×

Luciana Littizzetto eminenz e i discorsi circa l’omosessualità

default featured image 3 1200x900 768x576
479971 446788938702805 91132490 n

Eviterò per scelta di dare il mio commento alla cosa, semplicemente mi va di condividere con voi le parole di Luciana Litizzetto in merito alla questione della scomunica degli omosessuali da parte della chiesa cattolica, in uno dei suoi esilaranti e profondi monologhi a “che tempo che fa” di Fabio Fazio su rai tre .

Incollo di seguito il testo di un link comparso su facebook in modo che anche voi possiate farvi una vostra idea in merito, buona lettura 😉

Allora, la chiesa è contraria alla depenalizzazione dell’omosessualità. Sto solo dicendo che allora la chiesa non vuole difendere i finocchi. O si sfinocchiano o ciccia. Mi spiego meglio. Praticamente loro dicono “Non difendiamo i gay perché sennò i paesi che poi li perseguitano si sentirebbero discriminati”. Ok? Ti sembra un ragionamento? Eminenza? Dite che stavate scherzando, che l’avete detto per far ridere le suore, perché non è possibile. Che ragionamento è? Bisogna aver la mente ben contorta. Secondo me è perché si mettono ‘sti cappelli stretti e lunghi, ‘sti cosi pelosi a forma di cozza che impediscono la circolazione delle idee.. il sangue non circola bene. E comunque, allora io mi spiego meglio. Cioè voi non vi sbattete perché i gay possano vivere tranquilli e sereni perché non volete che i paesi che li ammazzano si sentano discriminati? Quindi siete dalla parte dell’Iran, dello Yemen, degli Emirati Arabi? Ma lì li ammazzano, gli tagliano la testa, li impiccano per i maroni. MA COSA VI HANNO FATTO DI MALE ‘STI GAY? È PERCHÉ SI METTONO LE GONNE COME VOI? Fatemi capire. Ma scusa, il nostro capo supremo.. non Berlu, questo che sta in the sky (appunto, quindi non Berlu), nei cieli, ecco perdonava tutti, anche gli adulteri e i ladroni e voi mai niente? Ecco, noi saremo anche delle pecorelle smarrite, ma voi siete proprio sicuri che la strada la sapete bene?

[LUCIANA LITIZZETTO]

Ho trent'anni, adoro il rosso, dipingere, parlare e raccontare storie, spiegare le cose ai più piccoli e a tutte le persone curiose di apprendere. sono psicologa, psicoterapeuta in formazione e dottoranda in scienze dell'educazione. Lavoro con bambini e adolescenti, soprattutto con quelli che hanno problemi a scuola per difficoltà e disturbi dell'apprendimento e problemi a socializzare con i coetanei. se vuoi saperne di più, sul mio lavoro e sui miei articoli contattami: paolapinto6@gmail.com


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Paola Pinto

Ho trent'anni, adoro il rosso, dipingere, parlare e raccontare storie, spiegare le cose ai più piccoli e a tutte le persone curiose di apprendere. sono psicologa, psicoterapeuta in formazione e dottoranda in scienze dell'educazione. Lavoro con bambini e adolescenti, soprattutto con quelli che hanno problemi a scuola per difficoltà e disturbi dell'apprendimento e problemi a socializzare con i coetanei. se vuoi saperne di più, sul mio lavoro e sui miei articoli contattami: paolapinto6@gmail.com

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora