×

L’Udinese ricomincia dai suoi gioielli

Condividi su Facebook

Si erano lasciati undici anni fa tra accuse ed incomprensioni reciproche. L’Udinese e Francesco Guidolin si ritrovano dopo un lungo percorso ed è come se la lontananza avesse rafforzato un amore mai tramontato: riparte dunque all’insegna dell’ottimismo la stagione dei friulani, partiti per il ritiro di Arta Terme e desiderosi di riaprire un ciclo e di mettersi alle spalle un’annata deludente.

Solitamente, dopo ogni Mondiale in cui si mettono in mostra i talenti della casa, la società di Gianpaolo Pozzo era solita ricominciare da capo. Quest’anno invece sono partiti solo D’Agostino e Pepe mentre i gioielli ammirati in Sud Africa, da Kwadwo Asamoah ad Alexis Sanchez, sono e rimarranno ad Udine. L’unico possibile partente è Samir Handanovic: in questo caso si punterebbe su Stefano Sorrentino.

Sul fronte entrate, è fatta per Denis, in arrivo dal Napoli per circa cinque milioni ed il cui acquisto è già stato benedetto da Guidolin che, anche se non avrà i pupilli Lanzafame e Jimenez, è ottimista sulla sua rosa.

Si ripartirà da Di Natale ma anche da Candreva, atteso alla definitiva consacrazione.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche