×

Lugana Doc: via libera a tutto il vino stoccato nel 2020

Milano, 4 ago. (askanews) – Il Consorzio di tutela Lugana Doc renderà disponibili sul mercato gli ultimi 8.900 ettolitri di vino della Vendemmia 2020, prudenzialmente stoccati, ma che possono ora essere liberati a fronte delle performance della Doc e degli imbottigliamenti che a giugno hanno segnato un +19,76%. Il presidente del Consorzio tutela Lugana Doc, Ettore Nicoletto. “Lo sblocco del 50% dello stoccato Lugana e’ una bellissima notizia – ha commentato il presidente del Consorzio tutela Lugana Doc, Ettore Nicoletto – e’ il completamento di un percorso iniziato nel 2019 con l’adozione di un provvedimento senza precedenti che e’ stato quello di stoccare il 10%.

del vino Lugana proveniente dall’annata 2019, poi successivamente sbloccato. Con l’annata 2020 abbiamo di nuovo provveduto a uno stoccaggio del 15% che poi abbiamo gradualmente sbloccato prima a maggio e poi adesso”. La denominazione è avviata quindi sul sentiero dell’equilibrio tra domanda e offerta evidenzia Nicoletto e anche gli imbottigliamenti del vino continuato a buon ritmo. “Il primo semestre – prosegue il presidente – si e’ chiuso con un incremento del 20% circa al pari periodo 2020, le giacenze sono scese e quindi non c’era ragione per trattenere il rimanente 50% del vino Lugana stoccato dell’annata 2020”.

Il Consorzio di tutela Lugana Doc comprende 201 aziende associate, con una denominazione e 5 tipologie: nel 2020 le bottiglie prodotte hanno superato i 24,5 milioni con 2.530 ettari coltivati a vite distribuiti su 5 comuni: Desenzano del Garda, Lonato del Garda, Pozzolengo, Sirmione e Peschiera del Garda. Ma il Lugana non è solo un vino da degustare in estate, è un vino ricco di potenzialità. “Il Lugana e’ un vino totale – sottolinea Nicoletto – che sintetizza le caratteristiche di un vino bianco moderno, un vino contemporaneo che valorizza l’esperienza gastronomica, da abbinare con svariate tipologie di cibo e cucine anche etniche”. Anche i numeri parlano del successo e dell apprezzamento del Lugana come evidenzia ancora il presidente del Consorzio di tutela. “La traiettoria di crescita del Lugana negli ultimi 15 anni e’ stata sbalorditiva, da meno di 10 mln di bottiglie, siamo arrivati 24,5 mln di bottiglie, un risultato straordinario e la curva di crescita non si arresta.” La decisione di sbloccare ora il Lugana Doc cade non a caso in estate, quando la domanda di questa denominazione raggiunge il suo apice.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Contents.media
Ultima ora