Luigi Tenco: 50 anni fa il cantante muore suicida durante Festival Sanremo | Notizie.it
Luigi Tenco: 50 anni fa il cantante muore suicida durante Festival Sanremo
Lifestyle

Luigi Tenco: 50 anni fa il cantante muore suicida durante Festival Sanremo

Luigi Tenco: 50 anni fa il cantante muore suicida durante Festival Sanremo
Luigi Tenco: 50 anni fa il cantante muore suicida durante Festival Sanremo

In questo stesso giorno 50 anni il cantante Luigi Tenco si suicida durante la serata del Festival di Sanremo dove aveva portato la canzone Ciao amore ciao.

Il 27 gennaio 1967 Luigi Tenco decide di spararsi un colpo alla tempia mettendo fine alla sua vita in una stanza dell’hotel di Sanremo dove era in gara per le serate del festival. la sua canzone, cantata in coppia con Dalida, Ciao amore ciao era stata eliminata e in un biglietto ammise di non accettare il fatto che in Italia si mandasse avanti una canzone come Io tu e le rose della Berti e una canzone come la sua fosse esclusa.

Ecco il biglietto lasciato da Tenco poco prima di suicidarsi: «Io ho voluto bene al pubblico italiano e gli ho dedicato inutilmente cinque anni della mia vita. Faccio questo non perché sono stanco della vita (tutt’altro) ma come atto di protesta contro un pubblico che manda “Io, tu e le rose” in finale e una commissione che seleziona “La Rivoluzione”. Spero che serva a chiarire le idee a qualcuno.

Ciao. Luigi».

Tenco a quell’epoca aveva 29 anni e una carriera molto solida davanti. Nessuno riuscì a capire le cause di quel gesto. Furono aperte anche due inchieste, ma alla fine la causa della morte fu appunto il suicidio. Le sue canzoni sono sempre state causa di problemi e non tutti le hanno mai comprese fino in fondo, ma dopo la sua morte, come spesso accade, molti hanno iniziato a capirlo ed è stato un punto di riferimento anche per le generazioni successive.

Tenco apparteneva alla scuola dei cantanti di Genova, sebbene fosse nato in provincia di Alessandria. Ha lasciato canzoni che rimarranno nella storia, come Ciao amore ciao, Mi sono innamorato di te, Vedrai, vedrai, Lontano, lontano, ecc. Viene ricordato anche grazie a un francobollo da 95 centesimi stampato in vari esemplari.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Simona Bernini 10283 Articoli
Amo leggere, il tè e Parigi è la mia casa da sempre e per sempre.