×

Luna di sangue: come e quando vedere l’eclissi del secolo

La Luna rossa per ore e Marte visibile anche a occhio nudo renderanno il cielo del 27 luglio un evento imperdibile.

L'eclissi del secolo
L'eclissi del secolo

Quello che potremo vedere nel cielo del 27 luglio 2018 è un fenomeno davvero singolare. In poche ore sarà possibile assistere a un’eclissi totale di Luna e all’allineamento di Marte. L’oscuramento del nostro satellite sarà visibile in Italia dalle ore 21.30 alle 23.13. Una durata da record, che si ripeterà solo nell’estate del 2123. Non tutto il mondo potrà però ammirarla allo stesso modo. Gli abitanti del Nord America potranno vederla solo online, perché al momento dell’eclissi la Luna non sarà ancora sorta nei loro cieli. Più fortunati gli appassionati di astronomia in Europa, Asia centrale, Africa orientale e Australia.

La luna di sangue

Così definito per il colore rosso, questo fenomeno affascinante si verifica quando il satellite, in fase di Luna piena e perfettamente allineato con la Terra e il Sole, entra nel cono d’ombra proiettato dal nostro pianeta.

Inizialmente vedremo il disco lunare oscurarsi, per poi virare verso l’arancione-rosso nel momento dell’eclissi totale. La tonalità assunta dalla superficie lunare varia a seconda del pulviscolo presente nell’atmosfera. È di un rosso particolarmente acceso quando si è recentemente verificata un’intensa attività vulcanica, ma si tratta di effetti imprevedibili. Non resta altro da fare che tenere gli occhi rivolti al cielo per scoprirlo!

Marte in opposizione

Già da qualche mese gli esperti di astronomia hanno potuto osservare il pianeta rosso a occhio nudo. Merito della sua straordinaria vicinanza alla Terra, la minore raggiunta negli ultimi 15 anni. Non aspettatevi, tuttavia, di vederlo distintamente come se fosse la Luna piena. Per gli appassionati resta comunque un’occasione imperdibile, dal momento che non si ripeterà fino al 2287.

Chi ama Marte per il suo tipico color ruggine potrebbe però restare deluso. In questo periodo il pianeta appare di una tonalità tendente al giallastro, a causa di una gigantesca tempesta di polvere che lo ha avvolto.

La distanza continuerà a ridursi fino al 31 luglio, quando toccherà i 57.6 milioni di chilometri. La Nasa ne ha approfittato e il 5 maggio ha lanciato nello spazio il lander Insight che toccherà la superficie di Marte a novembre: un notevole risparmio di tempo e carburante rispetto a quando il pianeta rosso si trova a distanze maggiori.

Nata in provincia di Monza e Brianza, classe 1994, è laureata magistrale in "Lettere moderne" presso l’Università degli Studi di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per la rivista Viaggiare con gusto.


Contatti:

Scrivi un commento

300

Contatti:
Lisa Pendezza

Nata in provincia di Monza e Brianza, classe 1994, è laureata magistrale in "Lettere moderne" presso l’Università degli Studi di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per la rivista Viaggiare con gusto.

Caricamento...

Leggi anche