M5S, Massimiliano Bernini annuncia querela a "Le Iene"
M5S, Massimiliano Bernini annuncia querela a “Le Iene”
Politica

M5S, Massimiliano Bernini annuncia querela a “Le Iene”

Massimiliano Bernini

Massimiliano Bernini, uno degli esponenti del M5S che sarebbe coinvolto nel caso Rimborsopoli, annuncia di voler querelare "Le Iene".

Massimiliano Bernini è uno dei dieci nomi dei parlamentari del Movimento Cinque Stelle che sarebbero coinvolti nel caso relativo a Rimborsopoli. Ma l’esponente del M5S non ci sta e su Facebook ha annunciato di voler querelare “Le Iene”, il programma televisivo che ha mandato in onda un servizio riguardante proprio questa vicenda. Attraverso un post pubblicato sulla sua pagina Facebook ufficiale, infatti, Bernini ha annunciato battaglia, rivelando anche le somme di denaro che ha riconsegnato come donazione volontaria.

La replica di Massimiliano Bernini

Il suo nome è uscito come uno dei dieci parlamentari del Movimento Cinque Stelle che sono rimasti coinvolti nel caso relativo a Rimborsopoli. Ma Massimiliano non ci sta e sulla sua pagina Facebook ufficiale ha annunciato battaglia. Bernini, infatti, ha dichiarato, attraverso un post pubblico sul social network, di voler querelare le Iene, la trasmissione televisiva che ha mandato in onda un servizio riguardante proprio questa vicenda. Sempre nello stesso post, inoltre, il parlamentare del M5S ha voluto rivelare anche le somme di denaro che ha riconsegnato come donazione volontaria.

Massimiliano Bernini

In particolare, nel messaggio che Bernini ha condiviso su Facebook, si può leggere: “Apprendo che il mio nome è stato inserito tra coloro che hanno ‘falsificato le restituzioni’. Sto cercando di caricare gli storici della Banca Etica in formato PDF sul mio profilo Facebook per dimostrare la mia totale estraneità ai fatti che mi vengono imputati.Ad oggi ho riconsegnato (come donazione volontaria): 18.884,55 euro al Fondo per l’Ammortamento dei Titoli di Stato, 315.607,62 euro Conto Statale per il Microcredito alle Piccole Imprese.

Per un totale di 334.492,17 euro”. Infine ha concluso, dichiarando battaglia alle “Iene”: “In questi 5 anni non ho mai mancato o falsificato un bonifico. Le Iene ne risponderanno nelle sedi opportune”.

Lo storico dei bonifici

Dopo un paio di ore dall’annuncio di voler querelare “Le Iene“, Massimiliano Bernini sempre su Facebook ha voluto pubblicare lo storico dei bonifici da lui stesso effettuati, per dimostrare la sua estraneità ai fatti per i quali è stato accusato. Nello specifico, il parlamentare del M5S ha scritto: “Ieri, attraverso l’home banking della Banca Etica, ho eseguito lo storico dei bonifici effettuati presso i seguenti IBAN (donazioni volontarie/restituzioni): IT77X0100003245348010333000 intestato a Fondo per l’Ammortamento dei Titoli di Stato, IT61Z0100003245348018369300 intestato a Conto Statale per il Microcredito alle Piccole Imprese. Dall’estratto risulta che vi abbia versato rispettivamente: 18.884,55 euro e 315.607,62 euro. Totale: 334.492,17 euro”.

Massimiliano Bernini

Poi ha proseguito: “A dimostrazione di quanto affermo, allego la foto degli storici relativi al punto 1) e 2). Al secondo rigo dello “storico 2)”, alla data del 02/01/2018, risulta erroneamente come beneficiario il sottoscritto benché l’IBAN sia quello corretto ovvero IT61Z0100003245348018369300.

Tuttavia la banca assicura che fa fede l’IBAN e inoltre, qualora il bonifico fosse stato stornato a seguito dell’erroneo beneficiario, sarebbe stato riaccreditato. Per questo allego la foto 3) che rappresenta le entrate sul mio conto della Banca Etica dal 1/12/2017 al 13/2/2018 che dimostrano come non vi sia stato nessun riaccredito. A disposizione per ogni ulteriore chiarimento”. Oltre a quanto scritto, bernini ha poi pubblicato anche tre foto relative proprio agli storici dei bonifici effettuati.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche