MacOS Sierra: novità e informazioni
MacOS Sierra: novità e informazioni
Tecnologia

MacOS Sierra: novità e informazioni

Macbook Pro 15 pollici: prezzo e recensioni
Macbook Pro 15 pollici: prezzo e recensioni

Ecco quali sono tutte le novità introdotte da macOS Sierra, il nuovo sistema operativo per Mac, rilasciato da Apple lo scorso settembre.

È arrivato, da qualche mese, macOS Sierra su Mac App Store, dove è disponibile come download gratuito. Il nuovo sistema operativo per Mac, rilasciato da Apple, ha portato molte novità tra cui il supporto a Siri anche su desktop e computer portatile. Adesso andiamo a vedere come eseguire il download e quali sono le novità più interessanti. Cominciamo col dire che, per scaricarlo, basterà collegarsi a Mac App Store e optare per l’upgrade, del peso di 4.7 GB. Prima di proseguire, però, sarà utile effettuare un backup di sicurezza dei propri file, e anche controllare la compatibilità con il Mac che si possiede. Sierra, infatti, diminuisce la base installabile, lasciando fuori diversi laptop e desktop messi sul mercato prima del 2009. Cominciando con il tentativo di download da Mac App Store, un messaggio sullo schermo comunicherà dell’eventuale incompatibilità con il dispositivo utilizzato.

Per quanto riguarda quelle che sono le novità più importanti per il sistema operativo, la grande innovazione è quella di “Siri”. Si tratta di un vero e proprio assistente vocale che assiste gli utenti a gestire i messaggi e le mail, governare le preferenze di sistema e, a rivelare documenti e immagini nella libreria, e tanto altro ancora.

Per di più questo assistente consentirà anche di servirsi di appunti condivisi tra le varie app, e inoltre di salvare le proprie ricerche solamente trasportando il contenuto sulla scrivania. Arriva dunque lo sblocco automatico del Mac, attraverso un Apple Watch autenticato. Inoltre bisogna ricordare anche che è iniziata l’esperienza di “Apple Pay” sul web che, attraverso Safari, consentirà di acquistare in modo sicuro su un numero importante di laptop, già 300mila. Invece l’applicazione “Foto”, ha introdotto la funzione “Ricordi”, per ritrovare quei momenti scordati dall’utente, tramite una tecnologia di “computer vision” che permette di identificare paesaggi, volti e oggetti.

Per quanto riguarda il fotoritocco, la nuova funzione “Brillantezza” consente di regolare perfettamente la luminosità dell’immagine. Infine tra le novità annoveriamo il nuovo “iMessage”, ora personalizzabile con numerose animazioni, i tab più agevoli da accedere e la funzione PIP sulla scrivania.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche