×

Macron e Scholz pronti ad incontrare il leader cinese  Xi Jinping sulla crisi Russia-Ucraina

Usare la Cina come "leva di manovra", perciò Macron e Scholz sono pronti ad incontrare oggi il leader cinese Xi Jinping sulla crisi Russia-Ucraina

Emmanuel Macron

L’annuncio lo ha dato in maniera ufficiale l’Eliseo: per la giornata di oggi, martedì 8 marzo, Emmanuel Macron ed Olaf Scholz, presidente francese e cancelliere della Germania post Merkel, sono pronti ad incontrare il leader cinese Xi Jinping. E soprattutto a farlo sui possibili spiragli nella crisi Russia-Ucraina sfociata in una orribile gurrra portata da Vladimir Putin a Kiev.

Macron e Scholz pronti ad incontrare Xi Jinping

Lo scopo appare chiaro ancorché molto remoto in quanto a possibilità concrete: i due governanti occidentali cercheranno di valutare la “presa diplomatica” di Pechino su Mosca soprattutto alla luce delle ultime dichiarazioni rilasciate dal ministro degli Esteri cinese Wang Yi in ordine ai rapporto fra i due immensi paesi. Rapporti di “amicizia” sui quali il ministro aveva chiosato: “sono saldi come una roccia”.

La leva di un’amicizia Pechino-Mosca “salda come roccia”

“Insomma, il meeting di oggi potrebbe favorire l’azione diplomatica di cui si farebbe portatrice la Cina o anche, come ha suggerito Borrell, Ministro degli Esteri dell’Unione Europea, esercitare la sua influenza politico\economica sul governo di Mosca. Una influenza che fonda moto su un patto: quello per cui la strategia Indo-Pacifica di Pechino e l’annosa questione di Taiwan hanno bisogno di mani libere, e solo la stabilità di rapporto con Mosca potrà garantire questi step.

Contents.media
Ultima ora