Francia, ecco la squadra di governo scelta dal Presidente Macron
Francia, ecco la squadra di governo scelta dal Presidente Macron
News

Francia, ecco la squadra di governo scelta dal Presidente Macron

en marche! macron
En Marche! respinge candidatura Valls: "Non soddisfa criteri necessari"

Scelta la squadra di Governo francese. Edouard Philippe nominato Primo Ministro, Le Drian è confermato agli Esteri, mentre è stata nominata Ministro della Difesa, l'europeista Sylvie Goulard

Il Governo del neo presidente francese Emmanuel Macron sta prendendo forma.

All’indomani del suo insediamento, il Capo dello Stato ha annunciato la nomina di Edouard Philippe, 46 anni, normanno, attuale sindaco di Le Havre. Philippe è un fedelissimo dell’ex premier conservatore Alain Juppé, di cui era stato anche portavoce alle primarie dell’autunno scorso, in cui aveva poi vinto a sorpresa il rivale François Fillon. La scelta di Macron conferma la strategia del giovane leader francese nel creare un governo di larghe intese, in quella “ricomposizione” del paesaggio politico che vuole costruire il movimento En Marche!.

Le altre nomine

Nei giorni scorsi erano circolate delle voci sui nomi della prossima squadra di governo. Il ministro della Difesa uscente Jean-Yves Le Drian potrebbe conservare il posto. I deputati Ps Richard Ferrand, già segretario generale della République En Marche, e Christophe Castaner, oltre al sindaco di Lione Gérard Collomb, potrebbero avere l’Interno e altri dicasteri chiave.

Il centrista François Bayrou sarà quasi certamente nell’esecutivo, ma pare abbia rifiutato la Giustizia, preferendo il ministero degli Esteri. Si fa anche il nome di Marielle de Sarnez, braccio destro di Bayrou, e dell’eurodeputata Sylvie Goulard.

Alle 15 di oggi, molti di questi nomi sono stati confermati: Le Drian, socialista, è stato apprezzato per l’operato da ministro della Difesa nell’ultimo governo di Francois Hollande, è quindi confermato “ministro dell’Europa e degli Esteri”. Quanto a Bruno Le Maire all’Economia, si tratta dello “strappo” più vistoso nel senso della ricomposizione politica voluta da Emmanuel Macron: dirigente dei Republicains, neogollista da sempre, ex capo di gabinetto di Dominique de Villepin, si era presentato alle primarie della destra e del centro.

Arriva la conferma anche per Sylvie Goulard, nominata ministra della Difesa. L’europarlamentare dell’Alde fu consigliera di Romano Prodi alla Commissione europea dal 2001 al 2004. Europeista convinta, è autrice di diversi libri, tra cui ‘La democrazia in Europa’, scritto con l’ex premier Mario Monti.

Parla perfettamente l’italiano, ma anche l’inglese e il tedesco. Con la sua nomina nel governo, Emmanuel Macron ha voluto segnare con con forza la dimensione europea dei temi legati alla Difesa.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche