Mal di denti? Olio di cocco e chiodi di garofano lo possono alleviare
Mal di denti? Olio di cocco e chiodi di garofano lo possono alleviare
Curiosità

Mal di denti? Olio di cocco e chiodi di garofano lo possono alleviare

Mal di denti? Olio di cocco e chiodi di garofano lo possono alleviare
Mal di denti? Olio di cocco e chiodi di garofano lo possono alleviare

Il mal di denti è un vero e proprio incubo. Ma se avete bisogno di tamponare un’emergenza, potete affidarvi ai rimedi naturali dai poteri antinfiammatori.

Il mal di denti è uno dei dolori meno tollerati. E’ davvero un incubo, sia quando si è ancora bambini, sia in età adulta. Compare solitamente quando i denti o le gengive sono danneggiati. E non è per nulla raro che, puntuamente, il male faccia capolino proprio in occasione, ad esempio, di qualcosa di speciale per il weekend oppure quando la prossima visita dal dentista è stata programmata tra un mese. Le ragioni che causano il dolore ai denti possono essere diverse. Tra queste: carie, denti rotti o mancanti, placche dentali o gengivali, gengiviti, apnea ostruttiva nel sonno, problemi all’articolazione temporo-mandibolare,
corona dentaria installata in modo scorretto.

Se il mal di denti vi ha colto di sorpresa, non vi scoraggiate. Perchè, in caso di emergenza, esiste un modo per alleviare momentaneamente il dolore, restando serenamente a casa.

Ovviamente, si tratta di rimedi che non potranno, in alcun modo, sostituire l’intervento di uno specialista. Ma vi aiuteranno ad attenuare il dolore, fino al momento in cui avrete modo di farvi visitare. Ecco cosa vi serve:

  • chiodi di garofano in polvere: 1/2 cucchiaio
  • olio di cocco: 1/2 cucchiaio

I chiodi di garofano in polvere contengono l’eugenolo il quale detiene un potere alleviante sul dolore. L’olio di cocco, invece, ha proprietà antimicrobiche e funge da un anti-infiammatorio. Si tratta di ingredienti naturali e che, quindi, non prevedono sgradevoli effetti collaterali.

Ecco come applicare il trattamento. Mescolare i due ingredienti all’interno di una ciotola finchè non saranno ben amalgamati. Utilizzando una pipetta per uso medico o lo spazzolino, applicare la pasta sull’area che duole. Per ottenere un buon risultato, è meglio ripetere il procedimento almeno tre volte al giorno.

Olio di cocco e chiodi di garofano: caratteristiche e proprietà

Olio di cocco

L’olio di cocco è un prodotto abbondantemente utilizzato nei paesi tropicali come India, Sri Lanka, Thailandia e Filippine.

L’olio di cocco è stato inizialmente considerato nocivo per il corpo umano a causa del suo alto contenuto di grassi saturi. Nell’ultimo decennio, però, molti studi scientifici hanno dimostrato che i grassi a catena media dell’olio di cocco sono diversi rispetto agli altri tipi di grassi e apportano innumerevoli benefici all’organismo.

L’olio di cocco ha proprietà antivirali, antifungine, antibatteriche e antimicrobiche. Rafforza l’organismo, rendendolo più resistente e aumentando le difese immunitarie. E’ efficace, inoltre, anche contro alcuni problemi come eczemi, cheratosi, acne, rosacea e psoriasi.

Chiodi di garofano

Il chiodo di garofano è di provenienza asiatica e, per secoli, è stato al centro del commercio delle spezie provenienti dall’Indonesia. Il nome deriva dal fatto che questa spezia ricorda il garofano. In realtà, si tratta del bocciolo essiccato della pianta di Eugenia caryophyllata, un albero molto diffuso in oriente.

I chiodi di garofano possiedono preziosi componenti responsabili del loro potere analgesico e antinfiammatorio.

Ma non solo. Sono utili anche come anestetici, antimicrobici, tonici e antiossidanti, in quanto contengono flavonoidi e tannini. Inutile aggiungere che sono molto versatili anche in cucina, per aromatizzare i piatti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche