Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Malasanità, dottori dichiarano erroneamente la guarigione dal cancro e lei muore
Cronaca

Malasanità, dottori dichiarano erroneamente la guarigione dal cancro e lei muore

malasanità

Gravissimo caso di malasanità a Sydney, in Australia. Una donna di 29 è morta dopo che in ospedale era stata rassicurata sulla guarigione del cancro.

Gravissimo caso di malasanità a Sydney, in Australia. Una ragazza, Leah Martin, di 29 anni è morta dopo una lunga lotta contro il cancro. A rendere questo tragico evento una notizia, è il fatto che i medici che l’hanno curata le avevano confermato la totale guarigione dall’infame morbo. La povera ragazza si era sposata tre mesi prima con Ben Debono. Il vedovo e i familiari della vittima di malasanità hanno denunciato i dottori per questo errore grave.

Malasanità errore medico

Purtroppo noi italiani non siamo gli unici che rilevano casi di malasanità. A Sydney, in Australia, una ragazza è morta in circostanze imbarazzanti e scandalose. Leah Martin si era sposata circa 3 mesi fa, convinta di aver archiviato una guerra contro il cancro iniziata nel 2011. Leah tolse dal braccio uno strano e sospettoso neo, che si rivelò essere un melanoma maligno. Venne operata per togliere i linfonodi, con l’avvertenza che la malattia potrebbe tornare.

Negli anni successivi fa frequenti controlli, quattro volte all’anno. Dovrebbero essere sufficienti per controllare e monitorare bene la situazione. Tutto, agli occhi dei medici, sembrava sempre ok e sotto controllo. Il peggio era passato, si poteva guardare al futuro in un altro modo. Ma la metastasi si stava diffondendo ampiamente nel suo corpo. Cervello, polmoni, fegato, milza ed ossa. Eppure, I medici che l’avevano curata le avevano assicurato la guarigione. Ad ottobre 2016 c’è stato l’ultimo controllo. Una settimana dopo, il matrimonio.

Passa un mese, è Leah Debono rimane incinta. Tutti i suoi malesseri vengono quindi confusi. Il medico spiega questi continui mal di testa e altri strani sintomi come stress post matrimonio e nulla di più. Ma ancora qualche settimana, e la ragazza subisce un collasso. Questa volta la situazione è davvero grave. Ricoverata d’urgenza, viene a galla la drammatica ed inesorabile verità. La metastasi è ormai in fase avanzata, non c’è più nulla da fare per Leah.

Inconsolabile i familiari, i cari, i parenti della povera ragazza. E soprattutto Ben. Non si capacitano come possa essere stato possibile che in tutti questi anni, nei controlli, non ci sia stato nemmeno un segnale, un campanello d’allarme.

malasanità

Viaggio di nozze

Ben, dopo un anno dal matrimonio, è partito per un viaggio, quello che sarebbe dovuto essere il viaggio di nozze con la moglie. Dopo la morte di Leah ha lasciato il lavoro, venduto la casa. Adesso sta realizzando il loro sogno. Ben viaggia per l’Australia, accanto ha sempre una foto dell’amata moglie. Ben Debono continua a ricordare Leah, che gli è stata strappata ingiustamente dal caso di malasanità, su Facebook, ricevendo continui messaggi e commenti di sostegno. In uno dei commenti, un amico gli ha scritto che ha il cuore di un leone.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche