Malattia autoimmune: cause, sintomi e cure possibili
Malattia autoimmune: cause, sintomi e cure possibili
Salute & Benessere

Malattia autoimmune: cause, sintomi e cure possibili

malattia autoimmune

Si parla di malattia autoimmune indicando genericamente un gruppo di diverse malattie causate da una reazione immunologica all'intero del corpo.

Si parla di malattia autoimmune indicando genericamente un gruppo di diverse malattie causate da una reazione immunologica all’intero del corpo.

Il sistema immunitario ha la funzione di mettere in salvo l’organismo umano ogni volta in cui al suo interno si presenta una componente esterna potenzialmente pericoloso, ad esempio un virus, dei batteri. Il sistema immunitario riconosce questi elementi estranei e mette in atto una reazione per eliminarli. Talvolta, invece, il sistema immunitario interpreta come pericolosi dei componenti propri dell’organismo, non li riconosce come componenti del proprio organismo e scatena una reazione attaccandoli. Questo è, in modo semplificato, il funzionamento delle malattie autoimmuni.

Malattia autoimmune significato

Le cause della malattia autoimmune sono da ricollegarsi all’innescarsi di una reazione immunologica verso componenti proprie dell’organismo umano come abbiamo descritto sopra. Ma quali sono le vere cause di tutto questo? Esattamente non si conoscono ancora le cause di queste malattie, è solo possibile fare delle ipotesi.

Una di queste ipotesi è che ci sia una predisposizione genetica e che in presenza di alcuni particolari fattori, che possono essere virus, batteri, sostanze chimiche, sviluppa la malattia. Tra le più note malattie autoimmuni c’è il Lupus eritematoso sistemico, chiamato anche LES, il diabete mellito di tipo I, l’artrite reumatoide, il morbo di Chron, la sclerosi multipla, la psoriasi, la sclerodermia, la tiroide di Hashimoto, per elencarne solo alcune.

Malattia autoimmune sintomi

I sintomi delle malattie autoimmuni sono diverse, ogni malattia autoimmune si manifesta in modo diverso. Tuttavia sono stati individuati sintomi comuni un po’ a tutte queste malattie. Ad esempio il senso di spossatezza e stanchezza che si ripete e persiste nel tempo senza che si stato possibile individuarne una causa specifica, poi la presenza, altrettanto persistente, di febbriciattola, cioé poche linee di febbre ma che si ripetono nei giorni, dolori ossei e articolari che permangono nel tempo e non si identificano in nessuna particolare altra causa.

La diagnosi delle malattie autoimmuni non è semplice, spesso non arriva in tempi rapidi, ma dopo aver consultato molti specialisti e dopo aver escluso altre malattie. L’indagine medica per identificare una malattia autoimmune comporta che si ricerchi in modo approfondito sulla storia medica e clinica del paziente ma anche dei suoi famigliari, mentre uno degli esami più specifici è quello per la ricerca degli autoanticorpi, quelli che aggrediscono il tessuto proprio dell’organismo anziché attaccare gli elementi esterni.

Purtroppo è difficile identificare le cure possibili per le malattie autoimmuni, infatti si tratta nella maggior parte dei casi si malattie che hanno un corso particolare e anomale. Sono malattie che hanno un corso progressivo, si manifestano con un alternarsi di fasi e cicli in cui la malattia di manifesta e fasi in cui recede, quindi riaccensione e recesso. Nelle fasi di riaccensione della malattia si praticano cure finalizzate a contenere l’azione del sistema immunitario, cioé si praticano cure inibitrici del sistema immunitario. Una delle cure più comuni per queste malattie è il cortisone, mentre una delle più recenti è la terapia basata sugli anticorpi monoclonali che vengono prodotti in laboratorio e poi utilizzate per colpire in modo mirato una specifica parte del tessuto.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche