×

Maltempo nel Piacentino, crolla il muro di un casolare: morta una donna

Alberi caduti, tetti sradicati, tettoie divelte e automobili danneggiate: il maltempo nel Piacentino sta causando grossi disagi, e anche una morte.

maltempo piacentino

Tragedia nel Piacentino, dove una donna ha perso la vita schiacciata dal peso del muro di un casolare crollato a causa del maltempo.

Il maltempo ha causato una vittima nel Piacentino

Una donna ha perso la vita, schiacciata sotto il peso del muro di un casolare, crollato per la violenta tromba d’aria che si è abbattuta nel Piacentino.

È accaduto in un’azienda agricola di Besenzone, nella Bassa tra Parma e Piacenza. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco e i soccorritori del 118, ma per la vittima non c’è stato nulla da fare.

L’ondata di maltempo, con fortissimi temporali, ha causato gravi danni nella zona, costringendo centinaia di interventi dei pompieri in per alberi caduti, allagamenti e danni da vento.

A Piacenza la bomba d’acqua ha investito la fiera patronale di Sant’Antonino travolgendo le circa 300 bancarelle presenti sul passeggio pubblico.

A Fiorenzuola il forte vento ha scoperchiato parte del tetto dell’ospedale, rendendo necessaria l’evacuazione di alcuni pazienti per precauzione.

Temporali, alberi e guasti sui binari

Sempre nel Piacentino, diversi alberi sono caduti sulla ferrovia, danneggiando gli apparati tecnici. La circolazione dei treni ha subito rallentamenti sulla linea convenzionale Bologna-Piacenza tra Piacenza e Fiorenzuola e nel bacino cremonese. Il maltempo ha provocato alcuni rallentamenti anche sulla linea alta velocità Milano-Bologna.

Ancora, un forte temporale si è abbattuto anche su Cremona e parte della provincia. Sono cadute decine di piante, diversi tetti sono stati letteralmente sradicati e molte tettoie divelte. Il conteggio dei danni è ancora incenrto, ma il bilancio è già abbastanza pesante tra auto danneggiate o schiacciate, abitazioni lesionate e cantieri devastati da pioggia e raffiche di vento.

Contents.media
Ultima ora