> > Mamma abbandona neonato: gettato tra i cespugli e divorato dai cani

Mamma abbandona neonato: gettato tra i cespugli e divorato dai cani

baby 256857 960 720

In un villaggio indiano, una madre ha abbandonato suo figlio, lo ha gettato tra i rifiuti e poi ha lasciato che venisse divorato dai cani randagi.

Un ennesimo episodio di infanticidio ha come protagonista un neonato la cui vita è finita nel modo più atroce possibile.

In base a quanto riporta il Sun, il quotidiano inglese, il bambino sarebbe stato buttato tra i cespugli divorato, dilaniato dai cani randagi. I resti del piccolo, che si presume sia stato abbandonato dalla madre subito dopo il parto, sono stati trovati dalla polizia.

Il fatto è avvenuto in Rajasthan, uno stato a nord dell’India, nel villaggio di Rari. Il neonato sarebbe stato trovato da un passante che ha notato qualcosa di strano nei cespugli e ha allertato immediatamente la polizia che, giunta sul posto, ha fatto la macabra scoperta.

Sempre in base alle informazioni rilasciate dal Sun, sembrerebbe che il bambino avesse davvero poche ore di vita quando è stato buttato tra i cespugli. Inoltre, ora sul corpicino del piccolo sarà fatta l’autopsia per capire in maniera dettagliata le cause della morte e cosa sia realmente accaduto. Ora i carabinieri stanno cercando la madre del piccolo. In base alle ultime notizie in merito, si pensa che la madre si sia comportata in questo modo perché impossibilitata ad accudire il figlio, ma per ora è solo una ipotesi e bisogna attendere.

Gli altri casi di infanticidio

Ciò che è successo a Rari, nello stato indiano, è solo l’ultimo di una serie di casi di infanticidio. Sono tantissime le madri che ogni giorno uccidono i propri figli. Vediamo alcuni dei casi maggiormente eclatanti degli ultimi anni. Negli Stati Uniti, una donna ha ucciso i suoi figli annegandoli nella vasca da bagno e stesso destino è accaduto ad Ostia dove una madre ha ucciso i suoi piccoli.

A Foggia nel 1997 una donna ha strangolato i suoi due bambini per poi uccidersi. Si parla di madri che uccidono i propri figli a coltellate e come dimenticare il caso di Anna Maria Franzoni, responsabile di aver ucciso suo figlio? Una donna peruviana affoga la figlia nel water, un bambino, mentre fa colazione, viene accoltellato dalla madre.

Come puoi ben vedere, sono tantissimi i casi di infanticidio, in cui le madri uccidono i propri figli nei modi più crudeli possibili.

Alcuni li uccidono perché sono preda della depressione, altre sono stanche di sentirli piangere e lamentarsi. Insomma, ogni giorno madri uccidono i figli nel modo più atroce possibile. Un massacro al quale bisogna mettere la parola fine in nome di tutti quei bambini che meritano rispetto e amore.