×

Mamme polacche lasciano passeggini per le donne ucraine in fuga dalla guerra

In una stazione della Polonia è presente una fila di passeggini che le mamme polacche hanno lasciato per le donne ucraine in fuga dalla guerra.

Mamme polacche passeggini

Sta facendo il giro del web l’immagine che mostra una fila di passeggini che le mamme polacche hanno lasciato a disposizione in una stazione per le madri ucraine che arrivano in Polonia con i bambini: un’immagine che dà speranza, un profondo gesto d’amore e uno dei tanti segni di solidarietà che la popolazione di Varsavia sta mostrando verso i profughi in fuga dalle zone di guerra.

Mamme polacche lasciano passeggini per le donne ucraine

La fotografia è stata scattata dal reporter Francesco Malavolta ed è stata diffusa anche dalla poetessa e manager ucraina Julia Musakovska. “Le mamme polacche hanno lasciato i passeggini in stazione per le mamme ucraine che potrebbero averne bisogno quando arriveranno in Polonia con i bambini“, si legge nei loro post.

Sono infatti migliaia le persone che ogni giorno attraversano il confine tra Ucraina e Polonia per mettersi in salvo dagli attacchi russi e si tratta per lo più di donne, bambini e anziani (gli uomini dai 18 ai 60 anni hanno l’obbligo di rimanere sul suolo ucraino), spesso fuggiti all’improvviso lasciando tutti gli averi nella loro terra.

Grazie a questo gesto di solidarietà delle famiglia polacche, le donne con i figli al loro seguito potranno così disporre di passeggini per sistemare i loro piccoli.

Gli aiuti della Polonia per i profughi ucraini

Ciò si va ad aggiungere agli aiuti messi in campo nei punti di accoglienza approntati dalle autorità vicino ai valichi di frontiera. Qui i profughi possono trovare sia di giorno che di notte una sistemazione temporanea, un pasto caldo, cure mediche e indicazioni per il da farsi nel prossimo futuro.

La Polonia ha inoltre predisposto un treno speciale adibito al trasporto di feriti che, dal confine, li trasporti fino a Varsavia dove verranno sistemati in un ospedale allestito presso lo stadio comunale. Molti polacchi, inoltre, hanno accolto decine di ucraini trasferendoli nelle proprie case con mezzi privati.

Contents.media
Ultima ora