×

Manifestazione per l’acqua pubblica a Roma

default featured image 3 1200x900 768x576
Bandiera colosseo

ROMA – Centomila persone, provenienti da tutta Italia con treni e pullman speciali, si sono ritrovate ieri, a piazza della Repubblica a Roma, per il corteo sull’acqua pubblica.
Il corteo è stato un successo, considerati i numeri: è partito da Piazza Esedra e si è concluso alla Bocca della Verità, senza alcun disordine.

È lecito chiedersi il perché, considerato che il referendum del 12 e 13 giugno di quest’anno è stato un trionfo per il Forum italiano dei movimenti per l’acqua pubblica.

Cosa vuole ancora il movimento?
Presto detto.
Gli organizzatore del corteo chiedono che il voto del referendum vada rispettato. Secondo loro infatti c’è il rischio che “il risultato della consultazione, che aveva sancito il ‘no’ definitivo alla privatizzazione dell’acqua, venga dimenticato”.

Le motivazioni di questo corteo nascono da preoccupazioni profonde. Per questo motivo il movimento per l’acqua si prepara a lanciare la campagna nazionale “Obbedienza civile”. Una campagna che, secondo gli organizzatori, produrrà in tutti i territori dei percorsi collettivi e auto-organizzati di riduzione delle tariffe dell’acqua, proprio secondo quanto stabilito dal voto referendario.

Insistono molto anche sulla crisi sostenendo “un altro modello di società, basato sulla democrazia diretta e sulla trasparenza, per l’intero pianeta”.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora