×

Manifesto Anpi 25 aprile, è polemica: le bandiere sono ungheresi

Sicuramente si è trattato di un errore di distrazione, ma il manifesto dell'Anpi per il 25 aprile ha fatto indignare molte persone.

Il manifesto dell'anpi

Dopo la polemica relativa alla strage di Bucha, l’Associazione nazionale partigiani d’Italia (Anpi) finisce nuovamente sotto i riflettori a causa del manifesto per la ricorrenza del 25 aprile. Sembra che ci sia un dettaglio non trascurabile nell’illustrazione e riguarda due bandiere.

Il manifesto del 25 aprile dell’Anpi

I colori della bandiera dell’Italia sono gli stessi di quella dell’Ungheria, con l’unica differenza che la bandiera ungherese è orizzontale, la nostra verticale. Un errore sicuramente di distrazione viste le differenze ideologiche tra l’Anpi e l’attuale governo ungherese guidato da Orban. Nel disegno del manifesto sono raffigurati alcuni partigiani anziani che formano un cerchio insieme a dei ragazzini. Oltre ad una bandiera della pace spuntano due bandiere dai colori verde bianco e rosso, ma in orizzontale, che rappresentano la bandiera dell’Ungheria.

Questa svista ha fatto scatenare il web e molti utenti si sono indignati proprio a causa di questo errore.

La polemica in merito alla strage di Bucha

L’Anpi ne sta facendo una dietro l’altra. Da quando è iniziato il conflitto, l’Associazione italiana partigiani italiani si è da subito opposta alla guerra iniziata da Vladimir Putin, basti pensare anche alla citazione del manifesto creato per il 25 aprile, ossia: “L’Italia ripudia la guerra“.

Con queste parole inizia l’articolo 11 della Costituzione italiana. L’Anpi, però, è stata capace di scatenare una polemica per non aver attribuito in modo chiaro la strage di Bucha alla Russia.

Contents.media
Ultima ora