Manovra economica: nuova tassazione alle banche sul trading, ma chi paga?
Economia

Manovra economica: nuova tassazione alle banche sul trading, ma chi paga?

abi, niente tassa sul contante

Il ministro tremonti ha accolto l’invito di presentare il conto per il risanamento dei conti pubblici anche alle banche. Nella bozza della manovra economica, definita per raggiungere il pareggio di bilancio intorno al 2014, è stato inserito un provvedimento che prevede il pagamento di un imposta del 35% sulle attivita’ di trading, escluse quelle che riguardano i titoli di Stato. Questi resterebbero esenti anche dall’ imposta sui trasferimenti finanziari che verrebbe confermata e che è pari allo 0,15%. Questi provvedimenti entrerebbero a regime immediatamente e porterebbero ad un gettito pari a 1 miliardo di euro nel 2011 e a 3 miliardi di euro nel 2012.La domanda è: chi paga? E’ difficile immaginare che le banche non trasferiranno questo ulteriore costo sulla propria clientela. Bisognerà stare a guardare sulla formula che sceglieranno, e sui prodotti dai quali decideranno di attingere.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Energia elettrica, i consumi in Italia
Economia

Investire in energia

1 Agosto 2019 di Daniele Caretti
L’energia elettrica è per noi oggi sempre più essenziale. Le aziende che producono energia elettrica sono in espansione. I metodi per investire in questo ambito sono vari.