×

Marcell Jacobs trascinato dai media inglesi in un caso di traffico di anabolizzanti

La stella dei 100 metri piani trascinata dai media inglesi in un caso di traffico di anabolizzanti

jacobs

Nei giorni in cui Marcell Jacobs ha scritto la storia dell’atletica italiana, c’è chi non riesce a spiegarsi, specialmente all’estero, l’improvvisa ascesa del velocista azzurro. Che, ora, viene coinvolto dai media inglesi di un caso di “traffico di anabolizzanti”.

Jacobs trascinato in un caso di traffico di anabolizzanti

Jacbos corre, vince e convice. Non tutti, però. Dopo le straordinarie vittorie del velocista azzurro nei 100 metri e nella staffetta 4×100 c’è chi storge il naso. Oltre a banali ironie, ora sul nome di Marcell Jacobs pesano allusioni e accuse più o meno velate. La più pesante arriva dell’inghilterra, che per un centesimo non si è aggiudicata la staffetta 4×100: proprio dai media inglesi è arrivato un nuovo attacco alla credibilità di Jacobs.

Il The Times trascina Jacobs in un caso di traffico di anabolizzanti

La polizia indaga sul nutrizionista della stella dei 100 metri“: così il The Times titola la prima pagina sportiva. Il riferimento, molto chiaro, è a Marcell Jacobs e al suo ex nutrizionista Giacomo Spazzini, indagato dalla polizia per “traffico di steroidi anabolizzanti“. Proprio Spazzini ha voluto commentare la vittoria di Jacobs con un lungo post su instagram, prendendosi anche un po’ di merito.

Un video che ritrare Spazzini e il velocista azzurro, e una lunga didascalia: “Da quando abbiamo iniziato insieme tutto è cambiato. Il suo corpo ha iniziato a reagire alla corretta alimentazione con Hybrid Method, il metodo che ho costruito anni fa e che costantemente innoviamo […]. Abbiamo lavorato con la ciclizzazione dei nutrienti, con il monitoraggio dei dati e delle analisi, test in pista, con feedback costanti e in tutto questo gli abbiamo insegnato il potere che la disciplina può dare in termini di risultati.

Sono davvero fiero ed orgoglioso di avere fatto parte con la mia azienda a questa trasformazione“.

Anabolizzanti, agente Jacobs: “L’indagine non ha mai toccato Marcell”

La collaborazione tra il velocista azzurro e il nutrizionista si era però interrotta lo scorso marzo, proprio a causa dell’indagine avviata Giacomo Spazzini. Stando a ciò che riporta il The Times, il nutrizionista non possiederebbe nemmeno i titoli per esercitare la sua professione. Ma il The Times va oltre, tira in ballo Jacobs nonostante i due abbiano interrotto da tempo la loro collaborazione. È intervenuto anche l’agente di Marcell, Marcello Magnani, evidenziando la totale estraneità alla vicenda da parte del velocista azzurro.L’indagine non ha mai toccato Marcell e quindi non abbiamo informazioni a riguardo – spiega l’agente-. La questione dell’uso di prodotti dopanti da parte di Marcell è folle“.

Contents.media
Ultima ora