×

Marcello Pera, chi è il possibile “candidato” Presidente della Repubblica 2022

Prima tra i socialisti e poi in Forza Italia, Marcello Pera vanta una lunga carriera nella vita pubblica: chi è e qual è stata la sua carriera politica?

marcello pera chi è

Se la candidatura di Silvio Berlusconi come prossimo Presidente della Repubblica non dovesse andare in porto, il centrodestra avrebbe in mentre, tra le alternative, la figura di Marcello Pera: ex senatore ed ex presidente di Palazzo Madama, vediamo chi è e quali sono state le sue esperienze nella vita pubblica.

Chi è Marcello Pera

Nato nel 1943, Marcello Pera è, oltre che un politico, un filosofo e un accademico italiano. Laureatosi in Filosofia all’Università di Pisa, si è inizialmente accostato al dibattito culturale allora presente nel Partito Socialista Italiano di cui entra a far parte per poi trasmigrare, negli anni Novanta, nel neonato partito di Forza Italia di Silvio Berlusconi.

Collaboratore di diversi quotidiani tra cui Corriere della Sera, Il Messaggero, La Stampa, e dei settimanali L’Espresso e Panorama, nel 1996 si candidò per la prima volta in Senato per FI ma venne sconfitto all’uninominale da Patrizio Petrucci (DS).

Venne però ripescato in quota proporzionale tramite il sistema dei resti, entrò a Palazzo Madama e nel 1998 venne nominato vicepresidente del Gruppo di Forza Italia al Senato.

Chi è Marcello Pera: l’esperienza in Forza Italia

Nel 2001, eletto nuovamente tra le fila degli azzurri, ascese alla seconda carica dello Stato, la presidenza del Senato, che ha ricoperto fino alla fine della legislatura. Nel 2022, insieme all’omologo della Camera Pier Ferdinando Casini, ha accolto papa Giovanni Paolo II in Parlamento.

Alle elezioni politiche italiane del 2006 fu rieletto senatore nel medesimo partito e dal 2007 svolse l’incarico di vice-capogruppo di Forza Italia al Senato. Al seguito della caduta del governo Prodi e delle elezioni politiche italiane del 2008, fu confermato a Palazzo Madama come capolista della circoscrizione Lazio per il Popolo della Libertà. Si tratta della sua ultima esperienza da parlamentare, ruolo che dal 2013 non ha più ricoperto.

Contents.media
Ultima ora