×

Marina di Carrara, lo yacht ormeggiato è davvero di Vladimir Putin?

A Marina di Carrara è ormeggiato un enorme yacht: secondo alcune indiscrezioni l'imbarcazione sarebbe di proprietà di Vladimir Putin in persona

yacht putin

Lo yacht ormeggiato a Marina di Carrara è di proprietà di Putin? Il New York Times si è posto per primo questa domanda: cosa sappiamo.

Marina di Carrara: di chi è l’enorme yacht che è stato ormeggiato lì?

Non è certo facile far passare inosservato un enorme yacht di 140 metri e dal valore economico di circa 700 milioni di dollari.

Sono queste le caratteristiche dello ‘Scheherazade‘, l’enorme imbarazione ormeggiata in Toscana, a Marina di Carrara. La Polizia italiana, che in questi giorni si sta occupando di mappare tutti i possedimenti degli oligarchi russi nel nostro Paese, gli ha messo gli occhi addosso. La notizia ha fatto il giro del mondo e addirittura il New York Times ne ha parlato in un suo articolo, chiedendosi se quello yacht fosse di proprietà di un oligarca russo molto importante o addirittura dello stesso Vladimir Putin.

Nessun proprietario identificato, proseguono le indagini

Fino a questo momento va sottolineato che non è stato identificato nessun proprietario dell’imbarcazione e che il nome sul fianco dello stesso sia stato coperto. Il capitano della nave, Guy Bennet-Pearce, ha raccontato che gli inquirenti sono saliti sull’imbarcazione già lo scorso 4 marzo, ma assicura anche che il proprietario dello yacht non sia né Putin né tantomeno un oligarca russo.

Il giallo si infittisce: le parole di una fonte anonima

Una fonte anonima ha però fatto sapere al New York Times che la Guardia di Finanza italiana stia lavorando su questo caso. Il capitano della nave, infatti, avrebbe rifiutato di dire il nome del patrone dello yacht parlando di “Un accordo di non divulgazione a tenuta stagna.” Parole che hanno insospettito le autorità italiane ora al lavoro per risolvere il caso.

Contents.media
Ultima ora