Marina Genova Aeroporto varipinto giardino - Notizie.it
Marina Genova Aeroporto varipinto giardino
Cronaca

Marina Genova Aeroporto varipinto giardino

nullSabato 21 e Domenica 22 maggio 2011, dalle 10 del mattino alle 19 di
sera, Marina Genova Aeroporto, che si è ormai affermata come uno dei
punti di riferimento principali del mondo espositivo e culturale
genovese, si trasformerà in un grande e variopinto giardino. Arriva
Yacht & Garden, la mostra mercato dedicata agli appassionati del
verde, giunta alla sua quarta edizione. Con decine di qualificati
espositori da tutta Italia, popoleranno le banchine del suggestivo
“villaggio marinaro” esponendo una selezione di fiori e piante in
prevalenza del giardino mediterraneo.

Yacht & Garden intende declinare la passione per il verde anche
attraverso l’arte, la storia, la tradizione. Il programma degli
appuntamenti è ricco: mostre di pittura e fotografia, uno spettacolo
di danza classica con la partecipazione della prima ballerina e degli
artisti del Teatro alla Scala di Milano, un concerto di voci bianche.
Non solo.
Tra i fiori naturali che inonderanno per due giorni Marina Genova
Aeroporto, arricchendo di colori questo polo nautico che oggi nel
Mediterraneo è approdo di eccellenza per la logistica e i servizi
offerti, ce ne sarà anche uno, preziosissimo, in cera.

E’ parte di una
straordinaria collezione bisognosa dell’aiuto di tutti noi. Marina
Genova Aeroporto coglie infatti l’occasione per presentare al pubblico
il progetto “Un Tesoro da Salvare”, la campagna di sostegno al
restauro della Collezione Lorenese di modelli in cera, realizzati tra
il XVIII e XIX secolo, unica al mondo, di indiscusso valore artistico
e storico.
La collezione comprende riproduzioni sia di piante in vaso e di frutti
a grandezza naturale che di preparati illustranti l’anatomia e la
fisiologia vegetali su tavole di legno. E’ custodita nella Sezione
Botanica del Museo di Storia Naturale dell’Università di Firenze.
Il suggestivo spazio del Marina Genova Aeroporto Arte in Porto, che si
va affermando come uno dei più qualificati luoghi cittadini di
esposizione e discussione delle arti figurative, ospita dal 21 maggio
2011 al 30 giugno l’ampia personale C’era un giardino… del noto
pittore bolognese Antonio Saliola. La mostra si tiene nell’ambito di
Yacht & Garden la mostra mercato dedicata al mondo del giardinaggio,
giunta alla sua quarta edizione.

Antonio Saliola dopo la laurea in giurisprudenza, e un passato di
funzionario dell’Accademia di Belle Arti di Bologna, si è affermato
come una delle voci più interessanti del panorama pittorico italiano
degli ultimi quarant’anni. Antonio Faeti, il noto esperto di
illustrazioni, arte e letteratura per l’infanzia, nel volume che
l’editore Allemandi ha dedicato al Pittore, ne ha sintetizzato l’opera
definendolo un “paziente pellegrino del sogno”. In questa formula si
riassume l’intreccio fra Otto e Novecento, tra vocazione figurativa
naturalistica e invaghita del dettaglio e scarto improvviso, ironia,
sogno, disincanto novecenteschi, che caratterizza la poetica di
Saliola. La sua epoca d’elezione, l’epoca in cui ha scelto di vivere
mentalmente, è la belle epoque, l’età di Gozzano e di Pascoli, della
calma e del colore lieve e sussurrato che precede e anticipa la
tempesta del nuovo secolo. Ma Saliola vi introduce un particolare, lo
sguardo triste e sosp
eso di un animale domestico come il cane puntato sull’obiettivo
visivo del pittore e dello spettatore, che riconfigura e spezza
l’idillio, riportandolo, con discrezione, alle inquietudini dei nostri
giorni, alla sensibilità ansiosa dei nostri tempi.
Quello di Saliola è un paziente, delicato, ironico aggirarsi, da
“pellegrino” laico e lucidamente appassionato, in ambienti che
richiamano le fantasie fanciullesche del West, i tratti riconciliati
dell’amato Claude Monet, la passione sconfinata per la natura e il
paesaggio padano, fra pianure e colline che si inseguono. Una passione
che si è infissa negli occhi di Saliola, come un’eco costante, durante
l’infanzia trascorsa in campagna, sfollato con la famiglia, durante la
guerra. Una passione che si è nutrita di libri e cinema, di
frequentazioni letterarie e umane con Giovanni Arpino e Pupi Avati.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Xiaomi Watch Xiaomi Huami Amazfit Bip Smartwatch White Cloud
81 €
Compra ora
Plantronics Cuffie Auricolari Backbeat Fit
89.99 €
99.99 € -10 %
Compra ora
Dolce&Gabbana Light Blue Swimming In Lipari Pour Homme - Tester
44 €
Compra ora
Foppapedretti Segg. Auto Babyroad
63 €
77 € -18 %
Compra ora