×

Mario Draghi verso le dimissioni, le indiscrezioni dal Mef e dal Carroccio

La strategia ipotetica ma possibile di Mario Draghi che andrebbe verso le dimissioni: legge di delega fiscale approvata in anticipo e poi "adieu"

Mario Draghi verso le dimissioni?

Mario Draghi si avvierebbe verso le dimissioni, le indiscrezioni dal Mef e dal Carroccio sembrano confermarlo ma per ora siamo nel campo delle analisi. E sono analisi per cui il premier potrebbe mollare prima che legislatura arrivi ad un autunno di “cambiali politiche”.

E il casus belli o ultima mission che dir si voglia? Secondo fonti del Ministero delle Finanze sarebbe l’impuntatura di Draghi sulla legge di delega fiscale, legge che lo ha messo sul ring con Lega e Forza Italia.

Mario Draghi verso le dimissioni

Ecco, le fonti dicono che quella testardaggine ha una matrice strategica: approvare in anticipo sui tempi la finanziaria e dimettersi in agosto. Cosa eviterebbe Draghi secondo questo scenario? L’autunno di fuoco della fine legislatura, con i nodi della crisi economica che verranno al pettine, con la questione gas ancora in alto mare e con la crisi Ucraina che comunque andrà a finire ha relegato il premier al ruolo di “riservista della geopolitica”.

La frase-bomba del leghista Molinari

A confermare quanto meno il clima secondo Libero anche il capogruppo della Lega alla Camera, Riccardo Molinari, che da Milano e parlando del ritorno in campo di Berlsuconi ha lasciato cadere una frase-macigno: “Una Forza Italia più forte aiuterà il centrodestra a vincere alle imminenti amministrative e tra pochi mesi alle politiche”. Si, tra pochi mesi, e poi: “A Roma c’è una strana congiuntura che porta verso il voto anticipato.

Se ne discute”.

Contents.media
Ultima ora