×

Mariupol, la donna incinta delle foto dell’ospedale pediatrico bombardato ha partorito

La donna incinta mostrata nelle foto dei bombardamenti all'ospedale pediatrico di Mariupol ha partorito la sua bambina.

Donna incinta

La donna incinta mostrata nelle foto dei bombardamenti all’ospedale pediatrico di Mariupol ha partorito la sua bambina.

La donna incinta di Mariupol ha partorito

Marianna Podgurskaya, la donna incinta delle foto simbolo dei bombardamenti all’ospedale pediatrico di Mariupol, ha partorito la sua bambina.

Lo ha annunciato Olga Tokariuk su Twitter, spiegando di aver sentito un parente della ragazza, che le ha confermato la nascita di una bambina, nella sera del 10 marzo, intorno alle 22. “Stanno bene, ma c’è molto freddo a Mariupol e i bombardamenti non si fermano” ha scritto la giornalista. La foto simbolo ritraeva la donna ferita, con un pigiama a pois, mentre scendeva le scale dell’ospedale pediatrico di Mariupol, che era stato distrutto dai bombardamenti.

La foto ha scatenato una serie di tweet della propaganda russa, che sono stati eliminati da Twitter.

La foto simbolo dei bombardamenti a Mariupol

Nella giornata di giovedì 10 marzo alcuni account social, in modo particolare quello dell’ambasciata russa nel Regno Unito, sostenevano che la donna, che lavora come influencer, era stata ingaggiata per quegli scatti, aggiungendo che l’ospedale era privo di civili perché era stato evacuato qualche giorno prima dai militari ucraini.

Sui social è stato scritto che la donna, secondo alcuni attrice pagata dalla propaganda filo-ucraina, non fosse realmente incinta, ma fosse semplicemente un modo per far credere che nell’ospedale ci fossero delle donne incinte ricoverate. La verità è che Marianna era davvero incinta e non è la stessa persona della foto che ritrae una donna su una barella. Le foto sono state realizzate da Evgeniy Maloletka per la Associated Press. Numerose foto simbolo sono state scattate da lui.

Nel bombardamento dell’ospedale pediatrico sono rimaste ferite 17 persone, di cui molte erano donne incinte o che avevano appena partorito.

Contents.media
Ultima ora