×

Mariupol, lettera di un padre al figlio: “Ho sepolto la mamma in giardino”

La straziante lettera di un padre che racconta al figlio come è morta sua madre, a causa dei bombardamenti di Mariupol.

Mariupol

È stata diffusa la straziante lettera di un padre che racconta al figlio come è morta sua madre, a causa dei bombardamenti di Mariupol.

Mariupol, lettera di un padre al figlio: “Ho sepolto la mamma in giardino”

A Mariupol quasi l’80% delle infrastrutture in città sono state distrutte dai bombardamenti russi, compresi palazzi residenziali, teatri e ospedali.

Secondo le autorità, il 30% degli edifici non potranno essere ricostruiti. Inoltre, mancano elettricità, acqua e viveri e i cadaveri vengono seppelliti per strada. Dall’inizio della guerra, il 24 febbraio, sono 2.500 le persone morte in questa città, centro dell’industria metallurgica ucraina. Si tratta di numeri drammatici, dietro i quali ci sono storie strazianti di famiglie distrutte e persone colpite dalla guerra. Un padre ha scritto una lettera al figlio per spiegargli che ha seppellito la madre in giardino.

Mariupol, lettera di un padre al figlio: “Mi dispiace di non averla potuta salvare”

Dima, la mamma è stata uccisa il 9 marzo 2022. È morta rapidamente. La casa è andata a fuoco poco dopo. Dima, mi dispiace di non averla potuta salvare” si legge nella straziante lettera scritta in russo da un residente di Mariupol, che una volta viveva nella città D’Azov. Nella lettera, che ha inviato al figlio ed è stata resa nota dal giornalista Sergej Sumlenny, l’uomo spiega di aver seppellito la moglie in un giardino e ha cercato di segnalare il luogo nella speranza di poterle dare una degna sepoltura dopo la guerra.

Ho seppellito la mamma vicino a un asilo” ha scritto. In cima al messaggio è scritto un numero di telefono e alcuni dati personali. Ha disegnato anche una mappa per indicare il luogo di sepoltura, con la posizione della tomba, i tubi del riscaldamento, gli alberi e le recinzioni.

Contents.media
Ultima ora