×

“Martin Luther King VS FBI”, il docu-film sull’ossessivo controllo del FBI verso il pastore premio Nobel

“Martin Luther King VS FBI” è nelle sale italiane il 14, 15 e 16 febbraio, con Wanted Cinema. Il film di Sam Pollard svela alcuni retroscena inediti.

Martin Luther King film

Pastore protestante ordinato nel 1947, la sua fu una vita breve ma intensa, dedicata principalmente al riconoscimento dei diritti civili degli afroamericani. Premio Nobel per la pace nel 1964, in quello stesso anno ebbe un ruolo centrale per l’approvazione della legge sui diritti civili negli Usa.

Un fanatico lo uccise a Memphis, dove si trovava per alcune manifestazioni. Era il 4 aprile del 1968. Pastore dall’animo coraggioso e dai sentimenti buoni, aveva reso la non violenza la sua dottrina, sfidò la discriminazione razziale ed era forte sostenitore del cambiamento. In tanti, tuttavia, preferivano osteggiarlo. A ostacolarlo, per smania di controllo, era anche l’FBI. Ne parla Sam Pollard nel docu-film “Martin Luther King VS FBI”, che il 14, 15 e 16 febbraio 2022 è nelle sale italiane con Wanted Cinema e il patrocinio di Amnesty International Italia.

“Martin Luther King VS FBI”, il docu-film nelle sale italiane

“Martin Luther King VS FBI”, presentato nel 2020 al Toronto International Film Festival, al Telluride Film Festival, al New York Film Festival e all’International Documentary Film Festival di Amsterdam, ha vinto il premio per il Miglior Documentario al San Diego International Film Festival 2020, il premio della Giuria come Miglior Documentario al Santa Fe Independent Film Festival 2020, il premio come Miglior Documentario d’Archivio al Critics’ Choice Documentary Awards 2020 e il Pioneer Award al Black Film Critics Circle Awards 2021 ed è stato nominato nella short list egli Oscar 2021.

Grazie a nuovi documenti declassificati resi accessibili dal Freedom of Information Act, il docu-film rivela per la prima volta i retroscena dell’ossessivo controllo dell’FBI nei confronti di Martin Luther King e degli attivisti neri.

Martin Luther King film

Il regista Sam Pollard (già vincitore di un Emmy Award con “By the People: The Election of Barack Obama” e nominato agli Oscar per “4 Little Girls”) esplora l’accanimento del governo statunitense sugli attivisti di colore. Per diffamare Martin Luther King, l’allora direttore dei servizi segreti, John Edgar Hoover, ha usato ogni mezzo a disposizione: cimici nelle stanze d’albergo, telefoni intercettati, investigatori privati, corruzione di giornalisti affinché scrivessero articoli che lo screditassero.

Martin Luther King film

L’analisi della campagna di Hoover contro Martin Luther King si basa su importanti documenti e testimonianze. Il docu-film fa riflettere sulla contrapposizione tra John Edgar Hoover e Martin Luther King, due potenti e iconiche figure che, nonostante le loro differenze, si sono proposte come difensori del Sogno Americano. “Martin Luther King VS FBI” pone degli interrogativi, importanti oggi come allora, in materia di etica e privacy. Quesiti di scottante attualità, dalla risposta in alcuni casi introvabile in altri ambigua. Cosa significa “libero”? Cosa vuol dire “americano”? Chi lo decide?

Contents.media
Ultima ora