×

Massimiliano Fedriga: “Dal 31 marzo riapriamo tutto, stop a green pass e zone a colori”

La ricetta per ripartire di Massimiliano Fedriga non passa per le mezze misure: “Dal 31 marzo riapriamo tutto ed aboliamo i colori, sono un feticcio"

Massimiliano Fedriga con Matteo Salvini

In una intervista a Repubblica Massimiliano Fedriga lo ha detto chiaramente: “Dal 31 marzo riapriamo tutto, stop a green pass e zone a colori”. Dopo opportune valutazioni empiriche quindi il presidente del Friuli e della Conferenza delle Regioni si mette in scia con il suo partito e con Matteo Salvini.

Massimiliano Fedriga in “mood Garavaglia”, perciò: “Riapriamo tutto”

Con quelli ed anche con la linea del compagno di partito e ministro del Turismo Massimo Garavaglia, che in tema di abbassamento e reset delle restrizioni è tornato a fer sentire la sua voce. Ha spiegato Fedriga: “Nessuno vuole una proroga a prescindere, né il governo né le Regioni”.

La fase da superare e i contratti in proroga per la Sanità che deve restare operativa

“Dobbiamo superare questa fase, dati permettendo, andando comunque avanti con le vaccinazioni e la proroga dei contratti per rafforzare il sistema sanitario”. E il 2023? Per Fedriga quello ed il Green Pass da mantenere non sono in agenda. Perché? “Le soluzioni a lungo termine con la pandemia non hanno mai funzionato. Dobbiamo allentare la presa e usare i periodi favorevoli della pandemia per aprire il più possibile e favorire l’economia perché su cosa accadrà in autunno non abbiamo certezze assolute”.

L’economia da favorire e il pragmatismo che adesso aiuterà l’Italia, ma senza più colori

“E lo dico io che non mi sono mai tirato indietro quando c’erano da prendere decisioni difficili. Adattarsi alla realtà non significa smentirsi, ma essere pragmatici”. C’è poi il dato dei colori delle regioni. Ecco, per Fedriga quelli “vanno aboliti subito. I decreti recenti sostanzialmente li superano, ormai sono un feticcio”.

Contents.media
Ultima ora