×

Massimo Popolizio a processo: “Pugno a un uomo che si era tolto la mascherina”

Massimo Popolizio è stato denunciato da un uomo a cui ha dato un pugno perché era senza mascherina.

Massimo Popolizio
Massimo Popolizio, Roma, 29 gennaio 2018. ANSA/MASSIMO PERCOSSI

L’attore Massimo Popolizio dovra affrontare un processo difronte al giudice di Pace di Roma per aver sferrato un pugno contro un uomo che si era abbassato la mascherina anti-Covid per soffiarsi il naso.

Massimo Popolizio: il processo

L’attore Massimo Popolizio è stato denunciato per aggressione da un 50enne di Roma a cui avrebbe sferrato un pugno durante un mercatino.

A quanto pare l’uomo avrebbe abbassato la mascherina anti-Covid (sembra per soffiarsi il naso) causando la reazione dell’attore, che gli avrebbe sferrato un pugno causandogli alcune lesioni a un occhio. Dopo essersi fatto medicare in ospedale, l’uomo avrebbe sporto denuncia. La vicenda risale allo scorso gennaio e l’attore ha preferito non commentare pubblicamente l’accaduto.

Massimo Popolizio chi è 

Nato a Genova il 4 luglio 1961, Massimo Popolizio ha esordito come attore teatrale e ben presto ha avuto ruoli anche nel cinema e per la tv.

Ha recitato in Mio fratello è figlio unico, Il divo, Il giovane favoloso, Bentornato presidente e Il Campione. Inoltre ha prestato la voce al personaggio di Lord Voldemort nella saga di Harry Potter. Nel 1998 ha vinto il Nastro d’argento per il doppiaggio del film Hamlet del regista Kenneth Branagh.

Massimo Popolizio è sempre stato molto riservato per quanto riguarda la sua vita privata e non è dato sapere come abbia reagito alla denuncia da parte dell’uomo che avrebbe colpito in un mercatino della capitale.

Per sapere quale sarà l’esito del processo a suo carico non resta che attendere, e al momento sulla questione non sono noti altri dettagli.

Contents.media
Ultima ora