×

Masterclass progetto "Re Amleto"10.0 diretto da Anton Milenin

default featured image 3 1200x900 768x576

re amleto

Re Amleto è il titolo che individua l’ambizione di questo progetto: Amleto deve essere re.

Per troppi secoli è stato confinato nel ruolo di principe in eterna attesa del regno che gli spetterebbe di diritto.
Obiettivo del Progetto Re Amleto è la realizzazione di uno spettacolo con la regia di Anton Milenin e una compagnia di attori russi ed italiani ove si realizzi non solo la messa in scena dell’Amleto di Shakespeare, ma si crei un gruppo stabile di lavoro che possa realizzare progetti a lungo termine.

I partecipanti saranno selezionati attraverso i seminari che si stanno realizzando in diverse città italiane a partire da Ottobre 2010. Compagnia che potrà realizzare non un solo spettacolo ma un intero ciclo di messe in scena tratte dall’Amleto e da tutte quelle opere che nel corso dei secoli si sono nutrite del testo di Shakespeare.
Questo obiettivo è nutrito dal confronto e dall’accostamento fra l’Amleto e altri testi teatrali contemporanei. In primo luogo l’Ivanov di Cechov, spesso definito “l’Amleto russo”.

Ma il nostro sguardo si allarga fino a toccare alcuni fra i più importanti autori della drammaturgia contemporanea che si sono nutriti del testo di Shakespeare per dare vita ad opere come il Re muore (Ionesco) Roberto Zucco (Koltes) e naturalmente il Gabbiano (ancora una volta Cechov). Queste opere sono state tutte scritte secondo la struttura di Amleto. Un testo vivo che ha dato vita ad altri testi. La scommessa di Milenin e del Teatro di Kostja Treplev, di cui è fondatore, è aprire l’enigma secolare di Amleto accostandolo agli enigmi contemporanei di altri autori.

Un progetto che non vuole concludersi con la sola realizzazione dello spettacolo tratto da “Amleto” ma grazie alla parallela creazione attorno a questo progetto di una compagnia stabile russo-italiana ci si potrà aprire in seguito alla realizzazione degli altri testi previsti nel progetto. Il tutto per detronizzare finalmente il potere assoluto di Claudio. Nella vita e nel Teatro
“Noi attori e registi parliamo continuamente delle favole e delle leggende del teatro. E veramente ci sono state favole e leggende e spettacoli geniali. Ma il teatro si regge sul miracolo e se oggi non ci sono più favole vuol dire che oggi dal teatro e’ scomparso il miracolo. Quello che mi stupisce e’ che tutti dicono che non e’ chiaro come crearlo. E questo non è vero. Esiste la tecnica dell’attore e la tecnica del regista che può creare il miracolo. L’attore che ogni sera entra in scena è obbligato a creare il miracolo. E la tecnica esiste.”Anton Milenin.

Il progetto si svolgerà da giovedì 24 marzo fino al 6 aprile.

Inviare candidature e curriculum entro e non oltre il 10 marzo 2011 a:
ancleona@hotmail.it;
info.3398910163
costo 300 euro.

Contents.media
Ultima ora