×

Matrimonio nel reparto di Rianimazione: lui era finito in ospedale ad una settimana dalle nozze

Commovente matrimonio nel reparto di Rianimazione dell'ospedale San Martino di Genova: subito prima delle nozze il tumore di lui si era ripalesato

Maria Grazia e Vincenzo si sposano al San Martino

Un matrimonio nel reparto di Rianimazione, matrimonio “riparatore” al San Martino di Genova di quel che neanche un tumore è riuscito ad impedire: lui era finito in ospedale ad una settimana dalle nozze dopo un malore improvviso ma la bella storia stavolta un lieto fine lo ha avuto, la storia di Vincenzo e Maria Grazia che si sono detti si davanti al personale del reparto.

Lui 72 anni e lei qualcuno in meno, hanno coronato il loro sogno d’amore grazie all’interessamento dei sanitari del reparto dove Vincenzo era stato ricoverato d’urgenza. 

Matrimonio nel reparto di Rianimazione: quando un amore lungo 32 anni è più forte del cancro 

L’uomo era stato operato giusto a pochi giorni dal un matrimonio che avrebbe dovuto essere suggello di 32 anni trascorsi insieme. Le nozze erano fissate per oggi, 27 gennaio, in comune a Genova, ma il tumore e il malore di Vincenzo rischiavano di vanificare tutto.

Perciò appena lo stato di salute del 72enne lo ha permesso famiglia e sanitari del reparto hanno organizzato le nozze. 

Fra i testimoni del matrimonio nel reparto di Rianimazione il primario Pelosi e l’anestesista De Rito

Nozze che hanno avuto fra i testimoni il direttore dell’Unità Operativa Anestesiologica e Terapia intensiva Paolo Pelosi, l’anestesista rianimatrice Maria Rita De Rito e il dirigente medico Stefano Nogas. E la pagina Facebook del San Martino ha voluto commentare quella bella storia: “In punta di piedi abbiamo assistito alla realizzazione del sogno di Maria Grazia e Vincenzo, unitisi ieri in matrimonio, dopo 32 anni insieme, nel reparto di Rianimazione, al terzo piano del Monoblocco, diretto dal professor Paolo Pelosi”.

E ancora: “Un piccolo ‘miracolo’ compiuto dal personale sanitario della Terapia Intensiva (tra cui la dottoressa Maria Rita De Rito), mobilitatosi per organizzare le nozze, che avrebbero dovuto essere celebrate proprio oggi in Comune, subito dopo che un malore improvviso aveva costretto Vincenzo ad un ricovero d’urgenza in Ospedale, non appena le sue condizioni lo avessero permesso!”. 

Le parole del governatore della Liguria Toti sul matrimonio nel reparto di Rianimazione del San Martino

E Giovanni Toti, che della Liguria non solo è governatore ma anche assessore alla Sanità, ha commentato così la lieta vicenda: “Si sono detti sì, nel reparto di rianimazione dell’ospedale San Martino di Genova tra la commozione di medici e infermieri. Maria Grazia e Vincenzo, insieme da 32 anni, avevano fissato la data, comprato le fedi. Poi la diagnosi di un brutto male e un malore, a una settimana dal grande giorno, hanno portato al ricovero di Vincenzo e trasformato il matrimonio in un sogno che sembrava ormai irrealizzabile. Quando Vincenzo ha ripreso coscienza, medici e infermieri hanno aiutato a organizzare le nozze e attraverso dei permessi speciali quel sogno è diventato realtà. Auguri a questi neo sposi e grazie agli uomini e alle donne della nostra sanità, capaci con professionalità e umanità non solo di salvare vite, ma di cambiarle”.

Contents.media
Ultima ora