×

Scherzi a Parte beffa Renzi “Il film non si fa più”

L'ex premier Matteo Renzi è rimasto vittima dalla popolare trasmissione di Canale 5, Scherzi a Parte: "Il tuo film non si fa più"

Renzi contro Toninelli
Renzi contro Toninelli

L’ex premier Matteo Renzi è rimasto vittima di uno scherzo della popolare trasmissione di Canale 5, Scherzi a Parte. Lo riporta il quotidiano La Nazione. Com’è noto, il senatore del Partito Democratico è impegnato nelle riprese del film “Florence”, un docufilm sulla città di Firenze della quale è stato sindaco dal 2009 al 2014. Nella mattina del 29 settembre, Renzi si è recato in un ristorante di Bagno a Ripoli per girare alcune scene della pellicola. La regia e la produzione, complici dello scherzo, lo avevano attirato lì con la scusa di avere necessità di creare una scena di intermezzo nel racconto sulla città.

La regia “Le riprese fatte sono inutili”

Dopo aver preso un caffè e scambiato due chiacchiere con il co-ideatore del docufilm, Lucio Presta, l’ex premier è entrato nel ristorante dove nel frattempo era stato allestito il set per le riprese.

A quel punto, però, con Renzi ormai pronto alla sua performance attoriale, dalla produzione è arrivata una cattiva sorpresa: “Scusa Matteo, ma tutte le riprese che abbiamo fatto fino a oggi sono inutili. Il docufilm non si fa più”.

Lo scherzo si potrà vedere solo a novembre

Non si sa quale possa essere stata la reazione. Per saperlo bisognerà aspettare la nuova edizione di “Scherzi a Parte”, che sarà in onda su Canale 5, dal 9 al 30 novembre, e sarà presentata da Paolo Bonolis. Ma stando alle prime indiscrezioni, Matteo Renzi avrebbe lasciato il ristorante sorridente. Per cui non deve averla presa troppo male. Anche se, probabilmente, all’ormai celeberrimo annuncio “Sei su Scherzi a Parte” l’ex segretario del Pd deve aver tirato un grosso sospiro di sollievo.


Contatti:

Scrivi un commento

300
Caricamento...

Leggi anche