×

Maturità 2021 al via per oltre 540 mila studenti: come funziona e quali sono le regole

Ha preso il via la maturità 2021 a cui è chiamato oltre mezzo milione di studenti: anche quest'anno si dovranno rispettare rigide regole anti Covid.

Maturità 2021

Inizia oggi la prova di maturità per 540 mila studenti dell’ultimo anno delle scuole superiori: i primi alunni sorteggiati sono entrati a scuola alle 8:30 per sostenere il colloquio orale di un’ora dopo che, come lo scorso anno, si è deciso di annullare le prove scritte.

Maturità 2021: il messaggio di Bianchi

Nel giorno in cui migliaia di ragazzi sono chiamati alla prova finale, il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi ha voluto mandare loro un mesaggio: “Questo è un momento importante per la vostra vita, è un passaggio da fare con attenzione: non è un esamino, è un esame di Stato“.

Come previsto, per ogni classe saranno interrogati cinque studenti al giorno, distanziati e con mascherina chirurgica. Si andrà avanti fino alla prima settimana di luglio e poi toccherà ai privatisti.

Maturità 2021: come funziona

Per i 540.024 maturandi è prevista una prova orale della durata di circa un’ora suddivisa in quattro parti. Nella prima gli studenti dovranno esporre l’elaborato che hanno preparato a casa nell’ultimo mese, nella seconda verranno interrogati su un testo di italiano trattato durante l’anno, nella terza dovranno analizzare materiali forniti dalla commissione (una foto, un grafico, un’opera d’arte, un verso) e nella quarta dovranno illustrare il PCTO, l’esperienza scuola-lavoro.

Assente invece la valutazione a parte per l’educazione civica di cui si era parlato a inizio anno.

Per quanto riguarda il punteggio, l’esame potrà raggiungere un massimo di 40 punti da sommare ai crediti ottenuti nel corso del triennio. Anche quest’anno ci potranno essere le lodi, come sempre per coloro che hanno conseguito 60 punti per il triennio e un 40 pieno nell’esame.

Maturità 2021: mascherina per tutti

Come previsto dal protocollo tutti dagli alunni agli studenti, dovranno indossare la mascherina nel momento in cui entrano a scuola. Nonostante molti professori abbiano già ricevuto il vaccino, le regole sanitarie rimangono infatti molto rigide. I ragazzi potranno togliere il dispositivo soltanto durante l’esposizione purché restino a due metri di distanza dai professori della commissione.

I compagni non potranno assistere (è ammesso un solo accompagnatore) e non si potranno fermare neppure nei corridoio o nell’atrio. Con la campagna vaccinale a pieno ritmo e la speranza dell’immunità di gregge, potrebbe essere l’ultima maturità organizzata e regolata in questo modo.

Contents.media
Ultima ora