Maurizio Lupi organizza il pellegrinaggio e prolunga le ferie della casta | Notizie.it
Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Maurizio Lupi organizza il pellegrinaggio e prolunga le ferie della casta
Politica

Maurizio Lupi organizza il pellegrinaggio e prolunga le ferie della casta

Maurizio Lupi non perde mai occasione di rivendicare con orgoglio la sua appartenenza a Comunione e Liberazione. É un uomo di fede lui, uno dai sani principi. Un uomo parlamento e chiesa, verrebbe da dire. Evidentemente tra i banchi del parlamento non è l’unico. Sono tanti i devoti, alcuni addirittura sono pellegrini, almeno 150. Lupi ha organizzato, con la supervisione monsignor Rino Fisichella, cappellano di Montecitorio, un pellegrinaggio in Terra Santa dal 3 al 9 settembre. Certo una penitenza blanda, hotel con tutti i confort, viaggio in prima classe ecc. Insomma, sarebbe più corretto parlare di gita perchè io il pellegrino me lo immagino penitente, che affronta un lungo cammino, scalzo se non in ginocchio, tutto il tempo in preghiera. A fare i pellegrini con aereo ed hotel con piscina, abbondante colazione e pasti preparati dai migliori chef sono capaci tutti. Attenzione, Lupi ci tiene a far sapere che i 1500 euro necessari per fare questa vac..

pellegrinaggio, sono a spese dei parlamentari. Noi non paghiamo niente. Non capisco il senso della puntualizzazione. Caro Lupi, tu che perdi il pelo ma non il vizio, chi altri avrebbe dovuto pagare la tua penitenza, noi? É superfluo che ce lo dica. Certo, considerato che per questo pellegrinaggio le vostre vacanze sono state prolungate e siete quindi pagati per non lavorare, forse alla fine il viaggio sempre noi lo paghiamo. Veniamo al punto centrale, il parlamento riprenderà i lavori il 12 settembre con inizio vacanze il 3 agosto. Tutto questo mentre il nostro paese sta attraversando una delle fasi più difficili dal dopoguerra ad oggi. In questi 40 giorni di ferie potrebbe succedere di tutto, ci potrebbero essere conseguenze catastrofiche ed il parlamento sarà vuoto. Ora chiedo quanti stanno leggendo: chi di voi ha diritto a 40 giorni di ferie ininterrotte? Chi sa quanti poi le ferie non le hanno, perchè non hanno neanche uno schifo di lavoro.

Questi signori invece, che quando va bene lavorano 3 giorni in una settimana, si prendono il lusso di prolungare le ferie, e per cosa? Per un pellegrinaggio. Mi domando, il pellegrinaggio non potevano farlo nei primi giorni di agosto? Cos’è, gli alberghi erano pieni? A settembre ci sono offerte low cost? O forse Lupi ha avuto una visita da Mosè in sogno che gli ha detto di andare in Terra Santa a settembre? Voglio raccontarvi una storia, un brutto fatto di cronaca accaduto, mi farebbe piacere che questa notizia arrivasse anche ai parlamentari pellegrini che ne sanno una più del diavolo quando si tratta di non lavorare. Ieri Carmine, un padre di famiglia, operaio preso lo stabilimento Fiat di Pomigliano, ha tentato di togliersi la vita. É ricoverato in gravi condizioni. Carmine vive a Scampia, zona nota per la camorra, lo spaccio ma state certi, li vive anche chi ha voglia di lavorare, solo che questi non fanno notizia. Carmine ha ricevuto una lettera dall’azienda che gli comunicava altri due anni di cassa integrazione, che vanno uniti ai precedenti tre che già aveva fatto. Carmine si è sentito umiliato come uomo e come lavoratore. Ha visto la sua dignità calpestata, avrà pensato ai suoi figli ed al futuro che non riusciva a garantire loro. Si è chiuso in bagno e si è inferto tanti tagli. La gente fuori dal parlmento vive drammi che quei signori neanche immaginano, preoccupati a giocare con l’Ipad ed a salvare Berlusconi. Naturalmente il discorso vale anche per l’opposizione, escluso il salvataggio di Berlusconi. Nessuno dice che i parlamentari non debbano andare in vacanza o che non debbano essere pagati. Dovrebbero però mostrarsi persone responsabili (non gli scilipotini) ed assumersi anche gli oneri oltre che gli onori. Con l’attuale situazione, sarebbe stata apprezzata una decisione bipartizan di fare solo 10 giorni di ferie, come i comuni cittadini, e poi tornare a lavorare. Questo avrebbe dato un segnale forte al paese, invece, la casta ha perso l’ennesima occasione. In conclusione non dimenticate di fare un salto sul mio blog personale cliccando sul mio nome sottostante.
Vincenzo Borriello Scrittore

© Riproduzione riservata

2 Trackback & Pingback

  1. ZicZac.it, clicca qui e vota questo articolo!
  2. upnews.it

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche