×

Mauro Rostagno ed il giornalismo d’inchiesta in Sicilia

Condividi su Facebook

Giovedì 18 novembre alle 16.00, in occasione della riapertura del processo a Palermo sull’omicidio del giornalista Mauro Rostagno, processo archiviato nel 2007, si svolgerà a Palazzo delle Aquile il convegno dal titolo “Mauro Rostagno e il giornalismo di denuncia in Sicilia”.

Sarà un’occasione per ricordare la figura del giornalista e sociologo torinese, siciliano d’adozione, e per puntare un riflettore sullo stato di salute dell’informazione di denuncia in Sicilia.

Fabrizio Ferrandelli, capogruppo di Italia dei Valori al Consiglio Comunale di Palermo , a nome della città, consegnerà ai familiari di Mauro Rostagno una targa alla memoria e presenterà una mozione per intitolare ufficialmente quell’aula di Palazzo delle Aquile che, informalmente, è da tutti conosciuta come “Aula Rostagno”.

Tra i relatori che prenderanno parte al dibattito, hanno confermato la propria presenza:

-Maria Pia Farinella, Consigliere Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti, delegata dal Presidente dell’Ordine dei Giornalisti di Sicilia, Vittorio Corradino;

-Pino Maniaci, Giornalista di Tele Jato, cronista di frontiera vittima di numerose intimidazioni, che descriverà la difficile realtà di Partinico in cui la mafia, dopo gli arresti eccellenti, è tornata a farsi sentire con richieste estorsive e attentati incendiari agli imprenditori e a uomini delle istituzioni locali;

-I Familiari di Mauro Rostagno, che tracceranno una breve biografia del giornalista e faranno il punto sulla situazione processuale

-Umberto Di Maggio, Presidente di Libera Sicilia

-Fabrizio Ferrandelli, Capogruppo di Italia dei Valori al Comune di Palermo

– Giuseppe Lo Bocchiaro, Consigliere associazione FareMondi , Disegnatore del libro “Mauro Rostagno.

Prove tecniche per un mondo migliore”, (sceneggiatura di Nico Blunda e Marco Rizzo , Becco Giallo Editore) che racconterà le ragioni della nascita della biografia sul giornalista e, attraverso le immagini tratte dal libro, mostrerà gli anni palermitani di Rostagno .

Mauro Rostagno è stato sociologo e giornalista televisivo, oltre che uomo impegnato in politica e nel sociale. Nato a Torino nel 1942, è stato un leader dei movimenti studenteschi del ‘68 a Trento. È tra i fondatori del movimento Lotta Continua insieme, tra gli altri, ad Adriano Sofri, Guido Viale, Marco Boato, Giorgio Pietrostefani ed Enrico Deaglio.
Dal 1972 al 1975 si trasferisce a Palermo. Qui insegna sociologia presso la facoltà di Architettura e si occupa di diffondere il movimento politico di Lotta Continua, essendone il responsabile regionale.

Nel 1976 si trasferisce a Milano e apre Macondo, un circolo culturale in cui confluiranno svariate attività di rilevanza artistica, culturale e sociale, in assoluto uno dei primi centri sociali inaugurati in Italia.
In seguito a un viaggio in India con la compagna Elisabetta Roveri, si unisce agli “arancioni di Bhagwan Shree Rajneesh (Osho)” e nel 1981 fonda a Trapani la “Comunità Saman”. Nato come Centro di meditazione, in breve Saman si trasforma in un centro di recupero per tossicodipendenti. In questo periodo Rostagno collabora come giornalista televisivo all’emittente locale Radio Tele Cine (RTC): da quei microfoni denuncia le collusioni tra mafia e politica locale. Per la sua attività di giornalista di denuncia il 26 settembre 1988, a 46 anni, resta vittima di un agguato mafioso in contrada Lenzi (Trapani), nei pressi della comunità Saman.

Il delitto dopo 22 anni è rimasto ancora impunito.

VI ASPETTIAMO

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Redazione Notizie.it

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.