×

Max Biaggi: ora è lui l’uomo della SBK

Verso un WSBK tinto di azzurro

Dal ultimo appuntamento del Mondiale SBK, a Salt Lake City, l’uomo da battere è diventato lui. Max, il corsaro, Biaggi, è in testa al campionato con 15 punti di vantaggio su Leon Haslam. Dal alto delle sue 6 vittorie di questo anno, dei sui 4 titoli in Moto 250cc ed alle sue 3 piazze d’onore in Moto 500cc e MotoGP, dovrà tenere duro, per dare agli italiani quello che è il loro sogno da diversi anni. Il Titolo SBK. Certo, attualmente l’Aprilia RSV4 è in una forma smagliante ed asseconda il pilota in ogni sua voglia. Rimane da vedere se Max, riuscirà a gestire la pressione psicologica data dall’avere addosso gli occhi di tutti, tecnici e fans. Sicuramente gioca dalla sua, la serenità di essere diventato padre da poco tempo.

Speriamo tutti, scusate il plurale majestatis ma intendevo includere anche Voi appassionati che mi leggete, che a Misano, il 27 c.m., Max possa festeggiare il suo compleanno, compirà 39 anni il 26 giugno, con una nuova, bella doppietta. Per il morale e per la classifica.

Il corsaro afferma che la sua RSV4 è molto migliorata rispetto al anno scorso sia a livello ciclistico che di propulsore. Riguardo al motore a cascata di ingranaggi, si dice fiducioso ma non si può ancora giudicare la bontà della novità, essendo stato utilizzato solo al Miller MotorParks. Questo salto di qualità, generale, gli permette di affrontare con maggior tranquillità ogni circuito in calendario. Riguardo ai possibili contendenti al trono del WSBK da sorvegliare Leon Haslam, secondo, ed il nuovo arrivato Ben Spies, bravissimo, tanto da poter fare la differenza.


Contatti:

Contatti:

Leggi anche