Mercato Immobiliare: riprendono compravendite e mutui
Mercato Immobiliare: riprendono compravendite e mutui
News

Mercato Immobiliare: riprendono compravendite e mutui

Mercato Immobiliare: riprendono compravendite e mutui novità

ISTAT: notizia molto importante riguardante il mercato immobiliare, riprendono le compravendite e i mutui. Di fatti, dopo sette anni di calo, durante l’anno 2014 il mercato immobiliare si è lievemente rialzato. Le cessioni a favore delle unità immobiliari, hanno registrato una crescita dell’1,6% sul 2013. Agli aumenti, appartengono le ripartizioni geografiche, escluse le isole, dove è stato, invece, rilevato un calo dell’1%. Gli accordi di compravendita di unità immobiliari a uso abitazione, più accessori hanno registrato una crescita dell’1,6% in un solo anno. I trand positivi riguardano specialmente gli Archivi Notarili Distrettuali dei maggiori centri.

Per quanto concerne il risultato del IV trimestre, questo ha cooperato al trend positivo annuale, come quelli del primo a +1,3% e del terzo a +3,7%, mentre durante il secondo trimestre si è verificato un calo del 3,1%. Dunque, tra il mese di Ottobre e Dicembre il 92,5% dei cambi di residenza ha interessato stabili a uso abitazione più accessori, il 6,8% unità immobiliari a uso finanziario e lo 0,7% di unità immobiliari a uso multiproprietà.

Quindi, la ripresa ha interessato ogni tipo di uso, maggiormente le unità immobiliari a uso economico. Durante il IV trimestre ogni frazionamento ha registrato esiti positivi. Quanto alle convenzioni traslative di unità a uso abitazione più accessori, al Centro e al Sud ci sono stati aumenti superiori alla media nazionale. Invece, le unità immobiliari a uso economico, queste prevedono un importante recupero al Centro +24,6%.

Anche per quanto riguardano mutui, i finanziamenti e obbligazioni extra con costituzione di ipoteca immobiliare firmati con banche e altri soggetti il 2014 è stato un anno di crescita rispetto al 2013. Aumenti più significativi si osservano a Sud con +13,6%, al Centro +12,8% e 11,2% nelle isole. Con 77.368 accordi firmati, il IV trimestre del 2014 ha contribuito significativamente al trend positivo annuale di finanziamenti, mutui e altre obbligazioni di costituzione di garanzia immobiliare firmati con banche e altri soggetti: l’aumento sul medesimo trimestre dell’anno precedente è pari al 13%. Anche durante il IV trimestre il rialzo è nettamente evidente al Centro-Sud.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche